Coronavirus, Europa pronta a vietare ingresso agli americani: ecco i 15 paesi che potranno entrare dal 1 luglio

Coronavirus, Europa pronta a vietare ingresso agli americani: ecco i 15 paesi che potranno entrare dal 1 luglio
Corriere Adriatico Corriere Adriatico (Esteri)

Sono oltre 30 gli stati Usa che stanno registrando un aumento dei casi, con le situazioni peggiori in Florida, Texas, California e Arizona.

Nell'elenco dei 15 Paesi ai cui viaggiatori sarà permesso di entrare in Europa ci sarebbe invece la Cina, a patto che Pechino assicuri la reciprocità.

La notizia riportata su altri media

Ad esempio, potrebbero esserci i cinesi, ma non gli americani se il criterio fosse soltanto quello del numero dei contagi. Il confronto in queste ore si concentra sui criteri per classificare i Paesi 'sicurì. (Il Messaggero)

Se n’è parlato mercoledì scorso nella commissione parlamentare per l'Ambiente, Sanità pubblica e Sicurezza alimentare del Parlamento europeo. L’obiettivo è quello di rendere obbligatoria l’adozione del sistema in tutti gli Stati membri entro i prossimi due anni. (ilGiornale.it)

La lista dei 15 Paesi ai cui viaggiatori sarà consentito l'ingresso. I media Usa, citando le stesse fonti diplomatiche, scrivono che nella lista non figurerebbero nemmeno la Russia e il Brasile. (Tiscali.it)

Social Media. Dopo che alcuni big, tra cui Coca Cola, hanno abbandonato la piattaforma, il suo fondatore ha già perso 7,2 miliardi di dollari di ricchezza personale ed è stato superato nella classifica dei «Paperoni» (Corriere del Ticino)

La lista degli Stati che vedranno cadere il divieto di ingresso verrà ufficializzata entro martedì. Gli Stati Uniti hanno nel frattempo fatto registrare nella giornata di venerdì un nuovo record di contagi da coronavirus, oltre 40'000 nuovi casi. (Ticinonline)

Sono oltre 30 gli stati Usa che stanno registrando un aumento dei casi, con le situazioni peggiori in Florida, Texas, California e Arizona. Gli Stati Uniti hanno fatto registrare nella giornata di venerdì un nuovo record di contagi da coronavirus, oltre 40 mila nuovi casi. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr