Mercato immobiliare, a Firenze i prezzi scendono (-0,2%)

Toscana24 ECONOMIA

A Milano, ad esempio, i prezzi sono cresciuti del 4,1%

Il mercato abitativo di Firenze (assieme a quello di Torino) è l'unico, tra i grandi mercati, a far registrare una variazione negativa dei prezzi medi di acquisto delle abitazioni nel secondo semestre dell'anno in corso, dopo una prima parte dell'anno contrassegnata dall'aumento.

Il mercato immobiliare italiano rialza la testa e, con più di 700mila compravendite attese per fine anno, sorpassa i livelli pre-Covid e torna ai numeri del 2007. (Toscana24)

La notizia riportata su altri media

Nel corso della seconda parte del 2021, il mercato immobiliare bolognese conferma il ritorno sul trend di crescita interrotto nel corso del 2020 dalla pandemia. Tale dinamica è seconda solo al mercato di Milano (Il Resto del Carlino)

Nomisma rende pubblico il terzo Osservatorio sul Mercato Immobiliare dell’anno 2021. La variazione annua dei prezzi dei negozi si posiziona su un -0,6%, che vede ai suoi estremi il -3,1% di Padova e il +1,6% di Milano (Immobiliare.it News)

Mercato immobiliare, Bologna torna a crescere. Nel corso del 2021 si è registrato un ritorno di interesse verso l’affitto. Tale dinamica è seconda solo al mercato di Milano: è quanto emerge dal terzo Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2021 di Nomisma. (Metro)

I dati indicati mostrano dunque coerenza con il quadro immobiliare che si sta disegnando. – “Quando il mercato immobiliare si rimette in moto una delle variabili che ne è influenzata è la scontistica media, ossia quanto viene ribassato il prezzo di richiesta della proprietà durante la trattativa che porta poi alla compravendita finale. (L'Opinionista)

“In questa seconda parte del 2021 il mercato torinese mostra dinamiche discordanti nei due diversi settori del residenziale e del non residenziale. Nel non residenziale la già critica situazione degli anni passati sembra arrestarsi e volgere su dinamiche più favorevoli” – è quanto emerge dal 3° Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2021 di Nomisma. (Il Torinese)

Per questo motivo è possibile notare uno trasferimento dell’interesse per abitazioni in zone suburbane, rispetto a quelle del centro. I prezzi degli immobili a Milano sono in continua crescita e sembra che il mercato immobiliare della città stia riacquistando, più degli altri, attrattiva e vitalità tornando ai livelli del 2019. (inItalia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr