Il Papa: l'Eucaristia ci ricorda chi è Dio, amore crocifisso e donato

Il Papa: l'Eucaristia ci ricorda chi è Dio, amore crocifisso e donato
Approfondimenti:
Vatican News INTERNO

E l’omelia inizia con una domanda diretta, la stessa che Gesù fa ai discepoli e che Francesco invita a porsi.

È davanti al Crocifisso che sperimentiamo una benefica lotta interiore, l’aspro conflitto tra il “pensare secondo Dio” e il “pensare secondo gli uomini”.

Il Primate della Chiesa ungherese ha infine donato una copia della Croce al Papa

Non lo fa a parole, ma concretamente, mostrandoci Dio come Pane spezzato, come Amore crocifisso e donato. (Vatican News)

Ne parlano anche altri media

Di fronte a tutto ciò, Francesco spiega che la risposta alla secolarizzazione non è chiudersi, perché la Chiesa non è una fortezza o un potentato che guarda il mondo con distanza e sufficienza. Una Chiesa creativa come lo furono i santi di queste terre Cirillo e Metodio, che inventarono un nuovo alfabeto per comunicare la fede al popolo. (Vatican News)

A questa comunità, dimezzata dopo la Seconda Guerra mondiale, il Papa si presenta “come pellegrino”, venuto “per toccare questo luogo ed esserne toccato”. Qui il nome di Dio è stato disonorato, perché la blasfemia peggiore che gli si può arrecare è quella di usarlo per i propri scopi, anziché per rispettare e amare gli altri. (Vatican News)

(LaPresse) – Questo pomeriggio in Nunziatura a Bratislava, prima di recarsi al Centro Betlemme, Papa Francesco ha incontrato Sua Eccellenza Róbert Bezák, arcivescovo emerito di Trnava, con la sua famiglia. (LaPresse)

Viaggio in Ungheria, il Papa: l'ecumenismo sia un ponte verso l'unità

"È noto che il Santo Padre sceglie, in un certo senso, le periferie, ma secondo me pochi speravano che Papa Francesco visitasse la Slovacchia così presto. Ci sono tanti giovani che hanno pregato per questa visita e che non vedono l'ora di partecipare all'incontro con il Papa” (Vatican News)

Qui annunciò la nomina episcopale di monsignor Jacques Martin, prelato francese della Segreteria di Stato, che aveva preparato lo storico pellegrinaggio, il primo dei viaggi internazionali dei Papi nell’era contemporanea. (Vatican News)

Un’occasione, ha ricordatooggi il Papa, “per pregare insieme” e darsi da fare nella carità, “la via più concreta verso la piena unità”. “In questo momento storico - ha aggiunto - cristiani abbiamo la speranza di vivere nel rispetto, nella comprensione nell’amore reciproco”. (Vatican News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr