Inchiesta Covid, Crisanti: "Paziente 1 a Codogno? In quei giorni ad Alzano 100 infetti"

Inchiesta Covid, Crisanti: Paziente 1 a Codogno? In quei giorni ad Alzano 100 infetti
IL GIORNO INTERNO

L'immane compito assolto dal professor Crisanti siamo certi sia frutto di approfondimenti e studi specifici che solo un'eccellenza come lui poteva svolgere".

Bergamo, 14 gennaio 2022 - Quando fu scoperto il paziente uno positivo al Covid all'ospedale di Codogno (Lodi), nel febbraio 2020, nell'ospedale di Alzano c'erano "già un centinaio di contagiati dal virus".

È il commento dell'avvocato Consuelo Locati, dopo il deposito della consulenza alla Procura di Bergamo del professore

A caccia della verità. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Quando fu scoperto il paziente Uno positivo al Covid all’ospedale di Codogno (Lodi), nel febbraio 2020, nell’ospedale di Alzano c’erano «già un centinaio di contagiati» dal virus. Crisanti, ad Alzano a febbraio 2020 oltre 100 contagi Il professor Andrea Crisanti ha depositato la sua consulenza per i pm di Bergamo (L'Eco di Bergamo)

la maxi consulenza. Il lavoro del microbiologo servirà a chi indaga per individuare eventuali responsabilità nella gestione della prima ondata della pandemia. (Prima Bergamo)

Quello che posso dire è che sono emerse delle criticità e non delle responsabilità perché queste dovrà determinarle la Procura. Inchiesta Covid a Bergamo, Crisanti a Fanpage.it: “Sono emerse criticità sul ritardo della zona rossa” “Sono emerse criticità per quello che riguarda la mancata applicazione del piano pandemico nazionale e per quello che concerne il ritardo della zona rossa”: a dirlo a Fanpage. (Fanpage.it)

Inchiesta Covid, Andrea Crisanti parla della sua consulenza

Lo ha detto il professor Andrea Crisanti che oggi ha depositato la sua consulenza per i pm di Bergamo (Corriere TV)

“Criticità su zona rossa nel Bergamasco”. Dal colloquio tra i pm bergamaschi e il loro consulente Andrea Crisanti sono emerse “criticità riguardo l’applicazione e la tempistica della zona rossa” nel Bergamasco e “criticità sull’applicazione del piano pandemico nazionale”. (Blitz quotidiano)

Autorizzaci a leggere i tuoi dati di navigazione per attività di analisi e profilazione. Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr