Le chiacchiere stanno a Zero

Le chiacchiere stanno a Zero
Per saperne di più:
La Stampa INTERNO

È l’Andrea Pazienza dei millennial, la generazione a cui appartiene e della cui gioventù, in questo lavoro, ha scritto il seminario

Zerocalcare è Zero, il protagonista di Strappare lungo i bordi, la serie Netflix di cui parlano tutti, largheggiando in superlativi come sempre, perché Zerocalcare è un talento acclamato e strattonatissimo – «il lavoro si è divorato tutti i miei spazi», ha detto.

(La Stampa)

La notizia riportata su altri media

Il 23 novembre scorso Zerocalcare ha gestito per 12 ore gli account social di Netflix come parte della promozione della sua serie tv Strappare lungo i bordi. Detto così è peggio della serie mia, però fa molto ride e i personaggi sono tutti bellissimi» (Fumettologica)

Strappare lungo i bordi, la serie di Zerocalcare è su Netflix: l'intervista di Alessandro Cattelan La serie d'animazione del celebre fumettista è disponibile da mercoledì 17 novembre sulla piattaforma. (RADIO DEEJAY)

Questi so tipo i Bolt degli zombie, piottano una cifra e i protagonisti pensano solo a sopravvivere no a fa piccipicci. Sono escluse serie come Narcos o Breaking Bad, universalmente riconosciute come capolavori. (BadTaste.it)

Zerocalcare consiglia 8 serie da vedere su Neflix [LISTA]

Chi è Zerocalcare, il fumettista romano che ha raccontato la quarantena facendoci ridere tutti. 5 motivi per vedere assolutamente “Strappare lungo i bordi”. Strappare lungo i bordi è una serie animata scritta e diretta da Zerocalcare, noto fumettista. (SoloGossip.it)

Anzi, Netflix mi ha detto "Famo che per 12 ore usi tu i nostri social e ci fai quello che te pare”». Il risultato lo spiega lui stesso su Twitter: «Qui metto le otto serie che gli amici miei non hanno visto pure se io gli dicevo siete scemi so fichissime. (Vanity Fair Italia)

Ciao, sempre @zerocalcare. — Netflix Italia (@NetflixIT) November 23, 2021. Ciao, sempre Zerocalcare – scrive il fumettista. (LaScimmiaPensa.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr