Tesla - A Musk la prima tranche di opzioni: vale 775 milioni di dollari

Quattroruote Quattroruote (Economia)

Non è chiaro se Musk abbia o meno esercitato le opzioni, ma, nel caso, la sua quota di capitale subirebbe un ulteriore aumento.

L'1 maggio scorso deteneva una quota del 18,5% della Tesla dal valore di 24 miliardi di dollari circa.

Se ne è parlato anche su altri media

Nello specifico: 1,6 milioni di azioni a 350,02 dollari l’una su una chiusura che giovedì scorso è stata di quasi 806 dollari. Risultato: target raggiunti e stacco del pacchetto di azioni per Musk. (Investire.biz)

L’ultimo ad avvalersi di questa possibilità è Elon Musk, l’eclettico CEO di Tesla. Andando più nello specifico, il raggiungimento degli obiettivi di mercato ha consentito ad Elon Musk di ottenere 1,69 milioni di azioni di Tesla, pagandole 350 dollari l’una. (DMove.it)

Nel 2018 l’imprenditore miliardario, infatti, aveva deciso di essere pagato in 12 tranche che avrebbe ottenuto solo nel caso in cui l’azienda avesse raggiunto gli obiettivi prefissati. All’inizio di maggio Tesla ha soddisfatto la prima delle due condizioni della prima tranche: il valore medio dell’azienda in Borsa ha superato i 100 miliardi di dollari per sei mesi. (Il Fatto Quotidiano)

Sito internet: https://www.rtl.it. Facebook: https://www.facebook.com/RTL102.5/. Twitter: https://twitter.com/rtl1025. Instagram: https://www.instagram.com/rtl1025/. . #rtl1025 #radiovisione Published on May 31, 2020. (RTL 102.5)

Ieri Il consiglio di amministrazione di Tesla ha certificato il completamento del secondo requisito: il raggiungimento di 20 miliardi di dollari di ricavi. Se vendute al valore corrente, queste azioni potrebbero fruttare un guadagno di oltre 770 milioni di dollari ma Musk deve conservarle per almeno cinque anni. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.