Ritrovata la donna bresciana scomparsa in Sardegna. "Sta bene"

Ritrovata la donna bresciana scomparsa in Sardegna. Sta bene
la Repubblica la Repubblica (Interno)

È stata subito raggiunta da carabinieri, Soccorso alpino e volontari che l'hanno poi affidata alle cure dei medici del 118.

- Sta bene, la 36enne turista bresciana che era scomparsa ieri mattina in Sardegna dove si trovava in vacanza con la mamma.

Se ne è parlato anche su altre testate

AGGIORNAMENTO: Ritrovata viva la turista scomparsa: “Recuperata vicino a casa, sta bene”. Castiadas, scompare turista bresciana: scattano le ricerche in tutta la zona Elisa Soldi lavora come impiegata nell’azienda di famiglia gestita dal fratello ed è in vacanza per 15 giorni in Sardegna con la madre. (SardiniaPost)

Era stata la madre a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine per avviare le ricerche. Era svanita nel nulla nella notte tra venerdì e sabato Elisa Soldi, ragazza 36enne originaria di Brescia, ma questa mattina intorno alle 11 è stata ritrovata. (Cagliaripad)

È stata una giornata di logorante attesa a Botticino (Brescia) paese di origine della 36enne. In casa, secondo quanto riferito a Brescia da alcuni parenti della 36enne, non sarebbe stato rilevato alcun segno d'effrazione. (AGI - Agenzia Italia)

Soccorsa, la donna è stata poi affidata al 118 pic.twitter.com/cyEbFZOnZ3 — Aeronautica Militare (@ItalianAirForce) August 2, 2020. ​L’80° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo dell’Aeronautica militare, è decollato dall’aeroporto di Decimomannu, a bordo di un elicottero HH-212 per prestarle soccorso. (vistanet)

Da ieri notte, venerdì 31 luglio, non si hanno notizie di Elisa Soldi, nella foto, trentaseienne originaria di Botticino in provincia di Brescia che sta trascorrendo le vacanze insieme alla madre Maria Rosa Coccoli a San Pietro a Mare, una delle borgate del comune di Castiadas (La Nuova Sardegna)

È stata subito raggiunta da carabinieri, Soccorso alpino e volontari, era provata per aver trascorso due notti all’addiaccio ed affamata ma tutto sommato sta bene. Sono state coordinate dal maggiore Stefano Colantonio comandante della compagnia carabinieri di San Vito (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr