Neymar: "Non so se dopo 2022 avrò la testa per fare calciatore"

Neymar: Non so se dopo 2022 avrò la testa per fare calciatore
Tutto Juve SPORT

"Per questo farò di tutto - dice l'asso brasiliano del Psg - per arrivare lì (al Mondiale ndr) nelle migliori condizioni possibili e vincere per il mio paese.

Lo affronterò come fosse l'ultimo perché non so se poi avrò ancora la testa per fare il calciatore ad alto livello".

A dirlo, intervistato da Dazn, è Neymar che potrebbe lasciare l'attività, perlomeno quella professionistica d'elite, a soli 30 anni. (Tutto Juve)

La notizia riportata su altri giornali

Nelle ultime ore l’argomento fuorigioco sta tornando con forza fra le sale della Fifa, ed Arsène Wenger ha annunciato grandi cambiamenti in vista delle prossime competizioni:. E’ chiaro quindi che le operazioni per questo nuovo step tecnologico verranno accelerate, ed è dunque probabile che ai prossimi mondiali avremo un’ulteriore tecnologia ad aiutare la squadra arbitrale (Calcio In Pillole)

Nato nel 1992, Neymar potrebbe dunque ritirarsi dalla nazionale e dal professionismo a soli trent'anni, età precoce per un calciatore in attività in questo periodo storico. O'Ney ha parlato in particolare del Mondiale del 2022 in Qatar come possibile obiettivo conclusivo della propria carriera: "Credo che sarà il mio ultimo Mondiale. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Quindi farò tutto il possibile per essere al meglio e vincere col mio paese, realizzando così un sogno che ho fin da quando ero bambino. Neymar, stella del PSG, ha annunciato a DAZN una clamorosa novità: "Penso che in Qatar sarà il mio ultimo Mondiale, dopo non so se avrò ancora la forza mentale. (Milan News)

«Serve forza mentale per affrontare il calcio»

Ieri mattina si è svolto l'ultimo allenamento settimanale per la Roma di José Mourinho. Il tecnico giallorosso José Mourinho ha presentato in conferenza stampa la sfida delle 18:00 contro l'Empoli. (Voce Giallo Rossa)

Era un mago, con la capacità di fare numeri che ti lasciavano a bocca aperta. Neymar ha solo 29 anni ma pensa già a quella che sarà la sua vita calcistica futura e non solo: "Credo che quello in Qatar sarà il mio ultimo Mondiale". (Eurosport IT)

Partire larghi per cercare il centro del campo, cercando di dribblare molto» «Lo affronterò come se fosse l'ultimo perché poi non so se avrò più la forza mentale per rapportarmi al mondo del calcio - ha aggiunto - Arriverò a questo appuntamento nelle migliori condizioni possibili per aiutare il mio Paese a vincere questa competizione e realizzare il mio sogno da bambino. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr