Wall Street annaspa tra carrellata dati macro (occhio a Pil Usa) e paura Covid. Tesla -4% dopo nuova mossa Musk

Wall Street annaspa tra carrellata dati macro (occhio a Pil Usa) e paura Covid. Tesla -4% dopo nuova mossa Musk
Per saperne di più:
Finanzaonline.com ECONOMIA

Tra questi, il prodotto interno lordo degli Stati Uniti, che è cresciuto nel terzo trimestre dell'anno del 2,1%, su base annualizzata.

Pur rivisto al rialzo, il Pil ha disatteso le attese degli analisti, che avevano previsto una crescita pari a +2,2%.

Wall Street si prepara all'ultima sessione prefestiva e accoglie una carrellata di dati provenienti dal fronte macroeconomico.

Nelle ultime sessioni, lo scatto al rialzo dei tassi Usa ha avvantaggiato soprattutto i titoli delle banche, a discapito dei titoli growth, titoli tecnologici

Il dato preliminare aveva indicato una espansione pari a +2%, rispetto al +6,7% del secondo trimestre e al +6,4% del primo trimestre. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altre fonti

I verbali dell’ultima riunione della banca centrale americana e le dichiarazioni pubbliche di diversi governatori lasciano aperta la porta a un aumento dei tassi già nella prima metà del 2022. Restano in primo piano i timori per nuovi possibili lockdown, che frenerebbero lo slancio della ripresa economica, e le prossime mosse della Federal Reserve. (Isola News)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Tim in calo in attesa del Cda 4.7%. (Rai News)

Borse europee poco mosse. Lo spread risale oltre 130 punti

Il prolungamento dell’orario permetterà di reagire in serata a quanto accade sul mercato americano e di beneficiare dei vantaggi del trading. Si conferma sugli scudi Enel, dopo la presentazione del piano 2022-2024 di ieri e l’annuncio dello scorporo di EnelX, società dedicata alla mobilità elettrica. (FIRSTonline)

Il broker conferma la view positiva ('buy') sul titolo e il target price di 8,4 euro per azione. Bene Prysmian in crescita dell'1,2% dopo che Morgan Stanley ha alzato il prezzo obiettivo a 35 euro da 34 euro precedente (Yahoo Finanza)

Petrolio piatto nei due listini di riferimento: il Wti tratta a 78,2 dollari al barile e il Brent è a 82,2. Si arresta la corsa del dollaro: il cross tra euro e biglietto verde risale a 1,1213. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr