'Quarta dose di vaccino ai più fragili'/ Danimarca: 'Sono più vulnerabili'

'Quarta dose di vaccino ai più fragili'/ Danimarca: 'Sono più vulnerabili'
Il Sussidiario.net ESTERI

Quarta dose vaccino anti-Covid/ Al via in Ungheria e Danimarca, Italia e Uk attendono

Fino a questo momento, a livello mondiale, la quarta dose è stata somministrata soltanto in via sperimentale in Israele a un numero limitato di medici e operatori sanitari (clicca qui per approfondire la notizia), ma il Paese del Nord Europa si è detto convinto della bontà di questa decisione.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della sanità, nel Paese scandinavo i ricoveri tra i non vaccinati a Natale sono stati sei volte superiori rispetto agli immunizzati”. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altre testate

Ma solo per i fragili come raccomanda l’Agenzia europea. Dopo Israele e Cile, ora anche alcuni Paesi europei partono con la quarta dose. In linea con quanto indicato dall’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, che l’altro giorno ne ha raccomandato il ricorso per le persone più a rischio, non generalizzato: una campagna di massa ogni quattro mesi non è sostenibile e nemmeno efficace né salutare, ha avvertito Marco Cavaleri, responsabile per i farmaci e i vaccini (gamegurus.it)

Dopo l’apripista Israele, adesso anche in Cile e Ungheria, Danimarca e Grecia sono cominciate le somministrazioni del terzo richiamo. Israele è stato anche il primo paese al mondo a dare il via, nel luglio scorso, alla somministrazione della terza dose (Termometro Politico)

L’investimento su Gosens per l’Inter sarebbe molto simile a quello fatto su Joaquin Correa in estate. L’Inter tiene in grande considerazione Gosens come importante innesto sulla fascia sinistra. (Inter-News)

L'Ungheria parte con la quarta dose. Ma l'Ema frena: "Non si può continuare così"

Ma solo per i fragili come raccomanda l’Agenzia europea. Dopo Israele e Cile, ora anche alcuni Paesi europei partono con la quarta dose. Proprio mentre l’Ema chiedeva di pensare a una strategia a lungo termine, l’Ungheria è partita, giovedì, unico Paese dell’Unione, con le prenotazioni della quarta dose aperte a tutta la popolazione. (Corriere della Sera)

Per l’immunologo Sergio Abrignani, «sulla base delle conoscenze immunologiche scaturite dallo studio in 50 anni dei moderni vaccini, non ha molto senso ripetere una quarta dose a 2-3 mesi dalla terza con un preparato non aggiornato» Ema scettica su booster ogni tre o quattro mesi. (Il Sole 24 ORE)

Intanto dall’Ue agli Usa esperti e infettivologi continuano a discutere se sia più efficace somministrare subito una quarta dose dei vaccini disponibili oppure aspettare di avere dei sieri aggiornati contro il maggior numero di varianti. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr