Pregiudicati, giocatori seriali, finti nullatenenti e condannati per mafia: ecco i "furbetti del reddito di cittadinanza del savonese"

Pregiudicati, giocatori seriali, finti nullatenenti e condannati per mafia: ecco i furbetti del reddito di cittadinanza del savonese
SavonaNews.it INTERNO

Per tutti è scattata la segnalazione all’INPS per la revoca del beneficio ed il recupero delle somme indebitamente corrisposte

Ciò nonostante, tra giugno 2019 e gennaio 2020, l’anziano era riuscito ad ottenere oltre 2 mila euro.

Uno di questi era riuscito finora ad ottenere circa 8 mila euro in 16 mensilità, un altro ne aveva ricevuto oltre 12 mila euro in 25 mesi mentre il terzo era riuscito a beneficiare indebitamente di oltre 3 mila euro in 8 mensilità. (SavonaNews.it)

Ne parlano anche altri giornali

(LaPresse) – “Il Movimento 5 Stelle sta lavorando per migliorare il Reddito di cittadinanza e un suo più efficace collegamento con le politiche attive per trovare lavoro. Ma giù le mani da uno strumento che – dati alla mano – ha inciso positivamente sui livelli di povertà, sulle disuguaglianze. (LaPresse)

L’altro percettore aveva invece finora ricevuto oltre 12 mila euro in 25 mensilità. Uno dei tre soggetti era riuscito finora ad ottenere il beneficio nella misura di 8 mila euro, erogati in 16 mensilità. (IVG.it)

Uno dei tre soggetti era riuscito finora ad ottenere il beneficio nella misura di 8 mila euro, erogati in 16 mensilità. Nel complesso, sarebbero arrivati a riscuotere circa 600 mila euro di vincite, utilizzando fonti di reddito per il gioco evidentemente occultate al fisco. (La Stampa)

Governo, Conte: Draghi prenda posizione ferma su reddito cittadinanza

Entro quanto utilizzare la mensilità del reddito di cittadinanza. Il beneficio deve essere fruito entro il mese successivo a quello di erogazione. Il nucleo familiare ha quindi diritto al beneficio massimo solo nel caso in cui non percepisca trattamenti assistenziali e altri redditi rilevati nell’Isee. (LA NAZIONE)

Sono state individuate 6 persone che sostenevano di possedere una situazione patrimoniale familiare di sostanziale indigenza, pur essendo in realtà titolari di conti gioco online utilizzati assiduamente per giocare e scommettere. (La Repubblica)

Dispiace anche il tono di chi parla di “metadone per i tossicodipendenti” riferendosi al sostegno economico fornito con il Rdc dallo Stato a tanti italiani Così il leader in pectore del M5s Giuseppe Conte su Facebook. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr