Inizio scuola, Giovannini rassicura: “Sul fronte dei trasporti siamo pronti a reggere l’urto del rientro in classe”

Inizio scuola, Giovannini rassicura: “Sul fronte dei trasporti siamo pronti a reggere l’urto del rientro in classe”
Orizzonte Scuola INTERNO

È il 340% in più, una differenza notevole, mi pare”, indica Giovannini

Inizio scuola, Giovannini rassicura: “Sul fronte dei trasporti siamo pronti a reggere l’urto del rientro in classe” Di. Pronti a reggere la riapertura delle scuole e la ripresa di tutte le attività”.

Ad assicuraro è il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, in un’intervista a La Stampa.

A fronte di circa 13 milioni di vetture/km aggiuntive dell’anno passato siamo arrivati a 44 milioni. (Orizzonte Scuola)

Ne parlano anche altre fonti

È stata un’emozione ritornare sui banchi di scuola dell’ITIS “Giulio Riva” di Saronno dopo 30 anni! Ritrovarsi sui banchi di scuola 30 anni dopo la maturità. (SaronnoNews.it)

L’uso della mascherina. Oggi il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in Parlamento esporrà il piano per il rientro in classe in sicurezza sul quale ha lavorato tutta l’estate. Il preside dovrà chiedere il green pass soltanto a coloro che non sono in regola (Libreriamo)

Zaini in spalla e sguardi assonnati, dopo mesi di vacanza, gli studenti di molte Regioni si preparano al rientro in classe. Il Green Pass non sarà invece obbligatorio per gli studenti anche se il ritorno sui banchi sarà comunque all’insegna della prudenza. (Proiezioni di Borsa)

Scuola, non solo Green pass: dalle mascherine agli orari scaglionati, tutte le misure per il ritorno in classe

Attenzione però: per chi volesse ventilare e sanificare con dispositivi è necessario capire quali utilizzare. Secondo il SIMA, in Italia molte aziende propongono i più disparati dispositivi per la ventilazione, purificazione, sanificazione e monitoraggio dell’aria. (Orizzonte Scuola)

Esiste un ulteriore scenario: isolamento di 21 giorni per coloro che sono risultati positivi, ma che non hanno più sintomi da 7 giorni (modalità non valida per la variante Beta) A prescindere dal vaccino, senza sintomi e senza il sospetto che si tratti di variante Beta: 14 giorni di quarantena. (Orizzonte Scuola)

È il terzo anno consecutivo segnato dalla pandemia ma non dovrà essere all'insegna della didattica a distanza. Qualora in caso di disabilità un ragazzo, ad esempio non udente, chiedesse la mascherina trasparente, verrebbe fornita anche a tutta la classe (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr