A Napoli code nei centri vaccinali: in molti rifiutano AstraZeneca

A Napoli code nei centri vaccinali: in molti rifiutano AstraZeneca
L'HuffPost ECONOMIA

Oggi, apprende l’ANSA da fonti sanitarie, erano state convocate circa 3000 persone, un numero ampiamente smaltibile negli hub tra Mostra d’Oltremare, Fagianeria di Capodimonte e Stazione Marittima, ma moltissimi dei convocati hanno rifiutato la vaccinazione di Astrazeneca.

Rallentamenti e code si stanno verificando in tutti gli hub vaccinali di Napoli.

I cittadini che hanno rifiutato la dose del vaccino sono rimasti nell’hub cercando di convincere i medici a somministrare altri tipi di vaccino, allungando in maniera molto ampia il tempo che di solito viene invece utilizzato per ogni vaccinando. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre fonti

A rilevarlo è il PRAC, il Comitato di sicurezza dell’Agenzia europea dei medicinali (EMA), al termine di una revisione dettaglia dei report sui coaguli di sangue in persone vaccinate con Vaxzevria (in precedenza Covid-19 Vaccine Astrazeneca). (Scienze Fanpage)

In Basilicata sono 21 i nuovi casi di positivi al coronaviurus e 8 i morti registrati oggi, 6 aprile Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 49 test e sono stati riscontrati 13 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). (Yahoo Notizie)

Il coordinatore del Cts: "Non sconsigliamo questo siero per seconda dose". (LaPresse) – “Con il ministro abbiamo deciso di stabilire la raccomandazione per l’uso preferenziale di Astrazeneca nei soggetti oltre i 60 anni di età”. (LaPresse)

Campagna vaccinale, in Campania molti rifiutano Astrazeneca

L’Asl di Napoli: «Intoppo AstraZeneca» «Nonostante i nostri sforzi oggi siamo alle prese con l'intoppo Astrazeneca. Di solito il colloquio pre-vaccino dura 3-4 minuti, oggi siamo passati a dieci minuti. (Corriere del Mezzogiorno)

A pesare sono l'incertezza del caso AstraZeneca: l'azienda anglo-svedese rinvia infatti un'altra consegna, vede aumentare le disdette degli appuntamenti e comunica un nuovo taglio nelle forniture di dosi attese per aprile. (Notizie - MSN Italia)

Napoli non è un caso unico: anche in altre zone della Regione, Cilento compreso, c’è chi va a caccia di escamotage per evitare la somministrazione di AstraZeneca. (Info Cilento)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr