Pazzesco, ecco chi c’è dietro le criptovalute: lo sapevi?

Social Periodico ECONOMIA

Negli ultimi anni è il programmatore australiano Craig Steven Wright, oggi 51enne è considerato il più probabile “cervello” dietro a Bitcoin, cosa che lui stesso continua a ribadire da anni.

Le altcoin, ossia le criptovalute alternative nate dopo Bitcoin sono state sviluppate in gran parte da programmatori ed appassionati, che solitamente ottengono l’appoggio degli utenti grazie a donazioni e altro genere di supporto

Essendo il tutto basato sulla crittografia, non c’è una vera e propria organizzazione, governo o entità centrale che controlla tutto, e proprio queste caratteristiche hanno alimentato lo scetticismo dal punto di vista della legalità e “trasparenza”. (Social Periodico)

La notizia riportata su altri media

eToro supporterà l’airdrop – scopriamo insieme cos’è e come funzionerà. Un’altra dimostrazione di vicinanza al mondo cripto della piattaforma eToro (qui per ottenere un conto demo gratuito e illimitato) – che supporterà l’airdrop verso tutti coloro i quali avevano $XRP al momento dello snapshot. (Criptovaluta.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr