Sfiducia a Giusto Catania, incontri e tensioni al Comune di Palermo: nubi sulla giunta Orlando

Sfiducia a Giusto Catania, incontri e tensioni al Comune di Palermo: nubi sulla giunta Orlando
Più informazioni:
Giornale di Sicilia INTERNO

Sinistra Comune, Pd e Avanti insieme non parteciperanno più a lavori d'aula snervanti e improduttivi, durante i quali si istruiscono processi sommari a funzionari, dirigenti, assessori, segretario generale, minando continuamente la credibilità delle Istituzioni", dicono Barbara Evola, capogruppo di Sinistra Comune, Rosario Arcoleo capogruppo del Pd, e Valentina Chinnici, capogruppo di Avanti Insieme. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Dopo la sfiducia a Giusto Catania sarà la volta di altri, tra cui Fabio Giambrone, vicesindaco e delfino di Leoluca Orlando. E poi si arriverà alla sfiducia del sindaco. (La Sicilia)

Dal consiglio comunale di Palermo arriva la sfiducia a Giusto Catania. "Sono soddisfatto del voto ampio alla mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore Giusto Catania - commenta il leader di Più Europa Fabrizio Ferrandelli -. (Giornale di Sicilia)

E vediamo, adesso, chi tra i consiglieri comunali ha davvero a cuore le sorti della città" fa sapere a PalermoToday Mimmo Russo, che si sta mettendo in contatto con Santoro e altri esponenti di Fdi per redigere la mozione di sfiducia al sindaco. (PalermoToday)

Palermo, sfiducia per l'assessore alla mobilità Giusto Catania - TGR Sicilia

“Apprendiamo - scrive in una nota Italia Viva Palermo - che Giusto Catania non avrebbe intenzione di dimettersi e che avrebbe commentato la sua sfiducia con un tweet dove scrive ‘una risata vi seppellirà’ Così Giusto Catania, assessore alla Mobilità del Comune, commenta quanto accaduto a Sala delle Lapidi nelle ultime ore. (PalermoToday)

L’assessore Catania , infatti, mostra assenza di dialogo e confronto democratico con l’organismo consiliare, glissando nei fatti la possibilità di un percorso condiviso che possa, con atti deliberativi e strumenti propri dell’organo, affrontare e risolvere definitivamente importanti problemi”. (La Repubblica)

La mozione è passata in aula con 21 voti favorevoli; il. presidente del consiglio Totò Orlando si è astenuto. Giusto Catania. Il consiglio comunale di Palermo ha votato ieri sera la sfiducia nei confronti dell'assessore alla Mobilità Giusto Catania, esponente di Sinistra Comune più. (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr