Dal coprifuoco alle mascherine all’aperto, le Regioni anticipano la stretta

Dal coprifuoco alle mascherine all’aperto, le Regioni anticipano la stretta
Il Sole 24 ORE INTERNO

Il provvedimento ha disposto, però, che le strutture provvedano a garantire relazioni a distanza tra ospiti e familiari mediante sistemi di videochiamata o di comunicazione a distanza, con frequenza almeno bisettimanale.

In Sicilia tamponi obbligatori per chi viene da Gran Bretagna e Regno Unito. In Sicilia è scattata una stretta anche per chi proviene da Stati nei quali i contagi sono alti.

Il controllo era previsto per chi proviene (o vi abbia transitato nei 14 giorni precedenti) dagli Stati Uniti, Malta, Portogallo, Spagna, Francia, Grecia e Olanda

Previsti tamponi obbligatori in porti e aeroporti per chi proviene da Germania e dal Regno Unito (compresi tutti coloro che abbiano soggiornato o siano transitati dai due Paesi nei 14 giorni precedenti all’arrivo). (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altri giornali

Nella conferenza stampa di ieri il presidente Kompatscher e l’assessore Widmann hanno la curva epidemiologica in Alto Adige attualmente si stia presentando meno ripida rispetto alle settimane precedenti, ma comunque in salita ( L'ARTICOLO). (il Dolomiti)

al 23.11. ore 17:30). Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco: 2 (agg Dopo un giorno di tregua, 4 nuove vittime e la situazione Covid in Alto Adige continua ad essere molto preoccupante. (Alto Adige)

Non rallenta nemmeno la circolazione del virus: i laboratori dell'Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, hanno accertato 339 nuovi contagi sulla base di 2.635 tamponi pcr, 725 dei quali sono nuovi test. (Sky Tg24)

Tornano coprifuoco e mascherine all'aperto: in quali Regioni scattano le nuove restrizioni

Restrizioni che vanno a colpire in particolare una ventina di comuni altoatesini, particolarmente colpiti dalla pandemia sino al 7 dicembre incluso. In sostanza ciò significa che la mascherina deve essere indossata in tutti gli ambienti chiusi, ad eccezione della propria casa. (il Dolomiti)

Purtroppo stanno già piovendo le disdette: il concetto di “zona rossa” spaventa, anche se le regole sono meno severe rispetto a quelle adottate lo scorso anno» Bolzano resta ufficialmente zona bianca, dove, in base alle norme nazionali, non sarebbe possibile applicare misure più restrittive. (Corriere della Sera)

A Venezia torna l’obbligo di mascherine all’aperto nel centro storico in corrispondenza di alcune manifestazioni e di possibili assembramenti. leggi anche La zona gialla è quasi certa: in quali Regioni potrebbe scattare e quando. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr