Ecco i Ray-Ban smart di Facebook: come funzionano e quanto costano

Wired.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Ray-Ban Stories disponibili da oggi. I Ray-Ban Stories sono disponibili da oggi 9 settembre sui siti ufficiali Ray-Ban e in una selezione di negozi

Lo spazio di archiviazione è di circa 8 GB e complessivamente si possono archiviare più di 500 foto o 30 video (ciascuno da massimo 30 secondi).

Le foto e i video ripresi sono cifrati e l’abbinamento degli occhiali può avvenire esclusivamente con un solo account alla volta. (Wired.it)

Ne parlano anche altre fonti

L’ultima è stata presa dal West Bromwich Albion che ha bannato a vita dallo stadio, e dalle attività coinvolgenti il club, un tifoso di 50 anni che aveva inviato un messaggio d’insulti al giocatore Romaine Sawyers sui social. (Calcio In Pillole)

Foto. Ray-Ban Stories, come sono fatti. Perché una cosa va chiarita subito: i Ray-Ban Stories possono essere usati come normalissimi occhiali da sole. «Siamo molto orgogliosi di aver dato vita a Ray-Ban Stories insieme ai nostri partner di Facebook» ha affermato Rocco Basilico, Chief Wearables Officer di EssilorLuxottica. (ilmessaggero.it)

Sono ricoperte dal classico logo di Ray-Ban, ma non c’è traccia di alcun marchio proprietario di Facebook, tranne che sulla scatola. Le fughe di notizie mostrano tre dei classici stili di montatura di Ray-Ban tra cui Wayfarer e Round (che appare sopra nell’immagine), insieme a Meteor (che invece appare sotto). (NewsDigitali)

Tutto senza compromettere estetica e comfort: i modelli coinvolti in questo progetto sono i cult del brand (tra questi anche i Ray-Ban Round, per capirci) e nonostante camere, videocamere, prese audio etc, pesano solo 5 grammi in più E invece la realtà, con i Ray-Ban Stories, ha superato di gran lunga la fantasia. (Vogue Italia)

OCCHIALI SMART FACEBOOK-ESSILORLUXOTTICA: IL COMMENTO DI ANDREW BOSWORTH. “Ray-Ban Stories – ha aggiunto Andrew Bosworth, Vice Presidente di Facebook RealityLabs – è progettato per aiutare le persone a vivere il momento e a rimanere in contatto con le persone con cui sono e con quelle che vorrebbero essere. (Il Sussidiario.net)

Per le operazioni di registrazione e scatto c'è un tastino sull'asta destra, una luce lampeggia intorno alle due fotocamere per avvisare le persone che il dispositivo sta catturando le immagini. A prima vista sembrano dei classici Ray-Ban ma in realtà scattano foto, registrano video e permettono di far partire una telefonata e ascoltare musica senza mani, con l'assistente vocale. (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr