Attacco in Congo, ricostruzione dell'Intelligence • Imola Oggi

Attacco in Congo, ricostruzione dell'Intelligence • Imola Oggi
Imola Oggi ESTERI

Sono loro che nel 2018 rapirono due turisti inglesi nel parco nazionale di Virunga, rilasciandoli dopo due giorni.

Ma quando sono intervenuti i rangers, gli aggressori hanno sparato al carabiniere di scorta all’ambasciatore, Vittorio Iacovacci, e al diplomatico.

Nell’aprile del 2020 circa 60 membri del gruppo attaccarono una pattuglia dell’Istituto congolese per la conservazione della natura provocando 17 morti, di cui 12 ranger

Il governo locale aveva autorizzato il movimento senza scorta del convoglio del World Food Programme (WFp), di cui faceva parte l’ambasciatore italiano a Kinshasa, dicono ancora all’Adnkronos fonti di intelligence a proposito dell’attacco in Congo. (Imola Oggi)

Ne parlano anche altri giornali

Proprio ieri il Baromètre sécuritaire du Kivu ha pubblicato il nuovo report periodico con la mappatura delle milizie presenti nell’est della Rd Congo, nelle quattro province di Nord Kivu, Sud Kivu, Ituri e Tanganika. (Il Fatto Quotidiano)

L’attivismo di Daesh L’attentato è avvenuto nelle vicinanzecittà di Goma, capitale del North Kivu, regione al confine con il Ruanda, dove hanno trovato rifugio miliziani del gruppo armato ugandese di ispirazione salafita dell’Adf che progettava di trasformare il vicino Uganda in una (Zazoom Blog)

Il Fdlr-Foca è il principale gruppo residuo di ribelli ruandesi di etnia Hutu, conosciuti per il genocidio in Ruanda. Il Paese, secondo il monitoraggio degli 007, sconta «un quadro di pronunciata fragilità sulla cui evoluzione appare ora gravare anche la crescita della violenza di segno jihadista». (Open)

Per Kinshasa Attanasio e Iacovacci uccisi dai rapitori. Di Maio riferirà

Attanasio - secondo quanto apprende l'ANSA - è stato trasportato in ospedale a Goma. Massima apprensione della Farnesina che sta seguendo gli sviluppi (Tiscali.it)

Abbiamo però effettuato una ricerca sui gruppi armati più organizzati e attivi nel Nord Kivu. La pista jihadista. Ieri, su questo giornale, abbiamo provato a indicare qualche possibile pista da seguire. (Il Primato Nazionale)

I contorni dell'agguato restano confusi (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr