Un richiamo anche per il monodose Johnson & Johnson? Lo studio sulla seconda dose: efficacia al 94%

Open ECONOMIA

Una seconda dose di Johnson & Johnson potrebbe garantire un’efficacia del 94%.

Il vaccino Johnson & Johnson è l’unico tra quelli approvati negli Stati Uniti e in Unione Europea che può essere inoculato solo con una dose.

Contro le forme più gravi della malattia invece il vaccino Johnson & Johnson dovrebbe raggiungere, sempre secondo questo studio, una protezione del 100%.

Il vaccino Johnson & Johnson, noto come Janssen, è stato quello meno distribuito in Italia

Su 390.517 persone vaccinate dopo cinque mesi l’efficacia del vaccino è rimasta stabile intorno all’81%. (Open)

La notizia riportata su altri media

Il vaccino Johnson & Johnson a iniezione singola, sviluppato dalla sua azienda farmaceutica Janssen, ha ricevuto un’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) negli Stati Uniti il 27 febbraio 2021 e un’autorizzazione all’immissione in commercio condizionale (CMA) da parte della Commissione europea l’11 marzo. (QuiFinanza)

(HelpMeTech)

Il vaccino Johnson&Johnson raggiunge il 94% di efficacia per la protezione dalla malattia moderata o grave con la seconda dose a 2 mesi dalla prima. I dati. I nuovi dati diffusi da J&J arrivano sia da trial clinici di fase 3 sia dal mondo reale, sugli immunizzati negli Stati Uniti (Tiscali Notizie)

"Con l'intervallo di richiamo di due mesi, gli anticorpi sono aumentati di quattro volte Ci si chiede, cioè, quando sia meglio iniziare a somministrare una seconda dose. (LiberoQuotidiano.it)

La verità è che vogliono avvelenare la gente con le proteine Spike (e qualcos'altro che non si può dire). (Sputnik Italia)

Il vaccino di Johnson and Johnson è attualmente l'unico vaccino a dose singola offerto negli Stati Uniti così come in Europa. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr