I no-vax violenti volevano colpire il governo e i giornalisti

I no-vax violenti volevano colpire il governo e i giornalisti
Casteddu Online INTERNO

Sono da fare fuori”.

È uno dei messaggi scritti dagli otto membri del gruppo Telegram “I Guerrieri”, indagati dalla Procura di Milano per istigazione a delinquere perché pianificavano un’azione violenta da commettere alla manifestazione No Green pass in programma nella Capitale l’11 e il 12 settembre.

“Noi quando andiamo a Roma i primi che dobbiamo colpire sono i giornalisti.

Continua a legger su Agi. (Casteddu Online)

Su altre fonti

Sponsor by. Si fanno chiamare “I guerrieri” e addirittura su Telegram vantano un gruppo organizzato per decidere, di volta in volta, le azioni violente in occasione delle manifestazioni No Vax e No Green Pass previste in tutta Italia nel prossimo fine settimana. (TGNEWS24)

0 Condividi Facebook Twitter. Roma – Dalle prime ore di oggi la Polizia di Stato sta eseguendo perquisizioni domiciliari e informatiche a carico di appartenenti al mondo ‘No-Vax’ che tramite un gruppo Telegram hanno manifestato intenti violenti per le prossime manifestazioni previste. (fanoinforma)

Gli altri bersagli da colpire erano le forze dell’ordine e i «Palazzi del potere» a cui contestano di portare avanti un «disegno di sistema del dominio» Le persone raggiunte dall’operazione della polizia contro alcune delle frange più scalmanate dei no vax ipotizzavano su alcune chat di Telegram violenze, anche con armi, durante un imminente raduno no vax a Roma (Corriere della Sera)

Blitz contro i No-Vax: su Telegram ipotizzavano azioni violente

Vista - La Polizia ha eseguito perquisizioni in alcune città nei confronti di appartenenti ai movimenti No Vax che su un gruppo Telegram avevano ipotizzato di compiere azioni violente nel corso delle manifestazioni contro le decisioni del Governo. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

– Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154 € 500.000.007,00 int. (Mediaset Play)

Blitz contro i No-Vax dopo le indagini della Procura di Milano: pronti a partecipare alla manifestazione di Roma con armi bianche. Telegram è nel mirino delle forze dell’ordine perché è su quella piattaforma che i No-Vax organizzano le proprie manifestazioni. (Ck12 Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr