Covid, l'immunità di gregge non arriverà mai: le tesi di Fauci e dei super esperti Usa

Covid, l'immunità di gregge non arriverà mai: le tesi di Fauci e dei super esperti Usa
Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo INTERNO

Lo sostengono ormai molto scienziati ed esperti di salute pubblica, scrive il New York Times.

Per tornare alla normalità, comunque, potrebbe essere sufficiente vaccinare i più vulnerabili e rendere il virus una “minaccia gestibile” che continuerà a circolare negli Stati Uniti per i prossimi anni.

Raggiungere “l’immunità di gregge” negli Stati Uniti è improbabile, secondo gli esperti.

Se vacciniamo un numero sufficiente di persone, le infezioni diminuiranno”

“È improbabile che il virus sparisca – ha detto Rustom Antia, biologa evoluzionista dell’Emory University di Atlanta – ma vogliamo fare tutto il possibile per farla diventare un’infezione lieve”. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Ne parlano anche altri media

Somigliare non significa che sarà un'influenza: i due virus sono totalmente diversi e provocano una malattia totalmente diversa, non dimentichiamocelo mai Alle varianti, aggiungiamo gli strati di popolazione contrari al vaccino o che è difficile raggiungere e mettere in sicurezza. (il Giornale)

Di conseguenza, gli esperti ora calcolano che la soglia di immunità si sia alzata ad almeno l’80%. Le varianti in circolazione sono una delle incognite che influiscono maggiormente sul calcolo della soglia. (Corriere della Sera)

Regione Lombardia ha decisamente premuto il piede sull'acceleratore della campagna vaccinale, confermandosi - in termini assoluti - la regione che ha somministrato e somministra più dosi ogni giorno, con la macchina lombarda che ha ormai superato la quota delle 100mila iniezioni quotidiane. (QuiComo)

Perché non raggiungeremo mai l’immunità di gregge (e non è una notizia così cattiva)

leggi anche Immunità di gregge, la città in Italia che la avrebbe già raggiunta. Immunità di gregge, Lombardia prima Regione in Italia? “Il traguardo - ha dichiarato il consulente della Regione - di vaccinare tutta la Regione Lombardia prima della fine di giugno, se avremo vaccini, è assolutamente possibile e ce la faremo, ve lo garantisco” (Money.it)

Sul tema dei vaccini è intervenuto anche Ernesto Palummeri, responsabile Alisa per l'emergenza covid nelle Rsa: «L'aggiornamento è d'obbligo - ha detto - visto che la stragrande maggioranza degli operatori e degli ospiti hanno ricevuto la vaccinazione. (GenovaToday)

Forse non spazzeremo mai via il SARS-CoV-2, ma di certo impareremo a conviverci e torneremo presto a una nuova normalità Ciò, associato alla velocità con cui il coronavirus SARS-CoV-2 accumula mutazioni in grado di potenziarne la contagiosità e l'elusività agli anticorpi neutralizzanti, rappresenta un rischio significativo per tutto il mondo. (Scienze Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr