Ucraina, il sondaggio: per 2 italiani su 3 c'è il rischio di una terza guerra mondiale

Giornale di Sicilia ESTERI

“Il prolungarsi del conflitto – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – incide in modo significativo sull’atteggiamento dell’opinione pubblica: 2 italiani su 3 iniziano a temere, in prospettiva, il rischio di una terza guerra mondiale”.

Il 25%, invece, è convinto che servirebbe rafforzare, con gli Usa ed il Regno Unito, il supporto militare all’Ucraina per aiutarla a vincere la guerra contro la Russia di Putin (Giornale di Sicilia)

La notizia riportata su altri media

Il 49,8 per cento ha risposto "poco o per nulla", il 39,4 per cento ha invece detto "molto o abbastanza". Sono molto critici su tutta la linea e su come si stanno comportando i protagonisti della guerra, dal nostro premier al presidente Zelensky. (Liberoquotidiano.it)

Sorride solo Giorgia Meloni per la supermedia di sondaggi politici firmata da Youtrend per Agi. Più di sei italiani su dieci, il 60,8%,non gradiscono l’operato della Nato sulla crisi in Ucraina. (Il Sussidiario.net)

Gli italiani sono contrari all’invio di armi in Ucraina: il sondaggio È ciò che emerge da un sondaggio dell’Osservatorio Emg Different: il 50% degli intervistati si è detto contrario a mandare armi alla resistenza ucraina e crede che il flusso verso Kiev debba essere interrotto. (Fanpage.it)

Stesso discorso per la Nato: un corposo 60,8% ha dichiarato di non aver affatto gradito l’operato dell’Alleanza atlantica Lo rivela il sondaggio diffuso ieri sera a Piazzapulita, da cui emerge che la maggioranza degli italiani non si è bevuta la retorica guerrafondaia sciorinata a reti unificate. (Il Primato Nazionale)

“Gli italiani non vogliono inviare armi ma perché hanno paura”, ha dichiarato la direttrice di Euromedia Research, intervenuta in collegamento a Controcorrente, la trasmissione di Rete4. Non è un caso, invece, che a salire siano i partiti schierati senza ambiguità a favore dell’invio di armi, come Fdi (22,5%) e Pd (20%) (Liberoquotidiano.it)

La gente ragiona in modo diretto: se il Covid ci costringeva in casa, la guerra ora ci svuota il portafoglio In tutti i partiti, secondo i sondaggi, la maggioranza degli elettori è favorevole ad arrivare a una trattativa con Putin per fermare la guerra. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr