Musica, Luigi Albertelli: autore di centinaia di canzoni e sigle tv

LaPresse CULTURA E SPETTACOLO

Luigi Albertelli, importante autore di musica italiana, autore televisivo e di famosi jingle pubblicitari, ci ha lasciati.

(LaPresse) – “Una brutta notizia.

Era il mio maestro, anche se non amava essere chiamato Maestro”.

Luigi Albertelli era stato autore di centinaia di successi, da Fiume azzurro cantata da Mina, Non voglio mica la luna di Fiordaliso, Sereno è di Drupi a Ufo Robot e la ballata di Bo e Luke

(LaPresse)

La notizia riportata su altri giornali

Albertelli nel corso della sua lunghissima carriera aveva scritto un migliaio di canzoni, due delle quali avevano anche vinto il festival di Sanremo - 'Zingara' di Iva Zanicchi e Bobby Solo nel 1969 da cui poi la querelle con De Gregori e 'La notte dei pensieri' nelle nuove proposte del 1987 cantata da Michele Zarrillo - ma l'elenco sarebbe lunghissimo come lo è quello degli artisti con cui ha collaborato: Mina, Zucchero, Caterina Caselli, Dori Ghezzi, i Nomadi, i Dik Dik, Milva, Umberto Tozzi, Drupi, Fred Bongusto e Adriano Pappalardo per cui scrisse 'Ricominciamo' oltre al compaesano Giuliano Illiani in arte Donatello. (Il Piccolo)

Di Tortona, aveva 86 anni: firmò brani di Mina, di Mia Martini, Drupi, dell’Equipe 84, dei Ricchi e Poveri e di Iva Zanicchi. Sono nati dalla fantasia di Luigi Albertelli, paroliere tortonese con trascorsi da atleta, i circuiti di mille valvole che permettono a Ufo Robot, «trasformato in un razzo missile», di sprintare fra le stelle. (La Stampa)

Addio al tortonese Luigi Albertelli, autore di Ufo Robot e di altre tantissime canzoni italiane

La sua presenza però certo non smetterà di esistere ma sarà presente ogni volta che verrà cantata una delle sue musiche La notizia della morte è stata data dalla famiglia nel pomeriggio, Luigi Albertelli se n’è andato nella sua casa di Tortona, in provincia di Alessandria. (Yeslife)

Il mondo della musica piange il tortonese Luigi Albertelli, paroliere e autore televisivo, mancato a 86 anni. Si distinse anche nel mondo dello sport, laureandosi campione italiano di atletica leggera nella staffetta 4×400, correndo per la nazionale italiana. (Radio Gold)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr