Falsa cieca scoperta a Bologna, sequestrati beni per 70 mila euro

Falsa cieca scoperta a Bologna, sequestrati beni per 70 mila euro
il Resto del Carlino il Resto del Carlino (Interno)

Aveva anche un cane guida che avrebbe dovuto essere la sua àncora di salvezza.

La donna, bolognese di 38 anni, è stata accusata di truffa aggravata all'Inps per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Se ne è parlato anche su altre testate

Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. (Il Fatto Quotidiano)

La mia partecipazione vuole testimoniare la vicinanza della Repubblica ai cittadini di questa terra così duramente colpita", ha detto Mattarella. Vite e affetti strappati, spesso senza un ultimo abbraccio, senza l’ultimo saluto, senza poter stringere la mano di un familiare". (Today.it)

Secondo quanto scritto dal Gip lei avrebbe recitato «una vera e propria messa in scena» davanti alla commissione. Così una 38 enne residente a Bologna è stata denunciata per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. (Corriere della Sera)

29 giugno 2020 32.746 visualizzazioni Link Embed. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr