Da martedì 6 aprile freddo e neve a bassa quota: ecco dove

Da martedì 6 aprile freddo e neve a bassa quota: ecco dove
Adnkronos INTERNO

Dopo le feste pasquali trascorse con un tempo in prevalenza asciutto e con un clima più fresco, la situazione muterà nuovamente da martedì 6.

La neve sulle regioni centrali scenderà a quote via via più basse e fin sopra i 5-600 metri entro sera.

Al sud: instabile soprattutto sugli Appennini

Al sud: instabile in Sicilia con qualche rovescio, soleggiato altrove.

Martedì 6 - Al nord: venti di Bora, maltempo in Emilia Romagna e basso Veneto, poi Lombardia orientale. (Adnkronos)

La notizia riportata su altre testate

ore 12:04. di Lorenzo Badellino 5 aprile 2021ore 12:04. 1 minuto, 45 secondi Per tutti tempo di lettura1 minuto, 45 secondi. Brusco calo termico imminente, verso valori quasi invernali. Meteo: CROLLO TERMICO in settimana, valori quasi invernali e GELATE TARDIVE Correnti artico scandinave stanno per irrompere sull'Italia provocando un calo delle temperature. (3bmeteo)

Ma da domani notte si riaffaccerà l’inverno. Le previsioni di Arpa Sardegna e Sardegna Clima concordano nell’indicare un peggioramento delle condizioni meteo con questa nuova parentesi invernale (Linkoristano.it)

Addirittura, in alcune zone dell'Altipiano è possibile che farà la sua comparsa un sottile strato di neve Oggi, dopo una mattinata generalmente soleggiata, un forte vento provocherà un aumento della nuvolosità. (Ticinonline)

Meteo, temperature in sensibile calo: da mercoledì allerta gelate, si temono danni in agricoltura

Le temperature minime sono previste in sensibile diminuzione, con valori tra 1 e 4 gradi, localmente inferiori in aperta campagna, mentre le massime tra 10 e 14 gradi. Giovedì sono attese condizioni di tempo stabile, ma con temperature ancora inferiori alle medie del periodo, con le minime che potranno raggiungere valori prossimi a zero gradi (ForlìToday)

Un fronte freddo in arrivo dalla Scandinavia raggiungerà la Svizzera nella serata di oggi, portando con sé temperature invernali. La colonnina di mercurio rimarrà, in particolare domani e mercoledì, ben al di sotto dei valori medi per questo periodo e al mattino vi saranno delle gelate. (Corriere del Ticino)

Un problema non solo per i vitigni delle Colline Unesco ma in pericolo anche i germogli di cerali o frutteti. Sarà una Pasquetta all’insegna del bel tempo almeno nella prima fase della giornata, successivamente la nuvolosità diventerà più insistente arrivando in serata a lambire tutto il territorio dell’Alta Marca Trevigiana. (Qdpnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr