Antonangelo Lecca morto a Barrali, svolta nel giallo: la Procura indaga per omicidio

Antonangelo Lecca morto a Barrali, svolta nel giallo: la Procura indaga per omicidio
Casteddu Online INTERNO

Sono solo sconvolto, ripeto, da questa notizia”

Già aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio volontario, le indagini sono state assegnate al nucleo investigativo dei carabinieri del capoluogo.

Negli ultimi mesi il cinquantaseienne viveva da solo in una casa di campagna.

La procura di Cagliari sta indagando per omicidio: come riporta anche l’agenzia Ansa, il medico legale Roberto Demontis ha segnalato varie ferite alla testa di Lecca che non sarebbero compatibili col luogo nel quale è stato ritrovato. (Casteddu Online)

La notizia riportata su altri media

Dopo un vertice tra investigatori ed il medico legale, la pm Lecca ha aperto il fascicolo indicando l’omicidio volontario come notizia di reato. La Procura di Cagliari ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio volontario di Antonangelo Lecca, il 56enne scomparso e trovato poi morto a Barrali, in un torrente, pochi giorni fa. (vistanet)

Barrali, esce in bici e scompare: il corpo del 56enne trovato in un torrente. Il suo corpo è stato ritrovato in un torrente. (Fanpage.it)

Tra le ipotesi anche quella di una caduta dalla bicicletta, trovata poco distante, e del corpo travolto dalla corrente. Da qui l'ipotesi che Lecca sia stato ucciso in un altro luogo e poi gettato nel corso d'acqua (Today.it)

Scomparso e trovato morto a Barrali, l'autopsia non scioglie i dubbi

Tutte le piste rimangono aperte Nemmeno l’autopsia è riuscita per il momento a risolvere il mistero che ancora avvolge la morte di Antonangelo Lecca, l'uomo di 56 anni scomparso dal 5 gennaio scorso a Barrali, e ritrovato privo di vita domenica in un torrente in località Bau Mannu. (L'Unione Sarda.it)

Dopo un vertice tra investigatori ed il medico legale, la pm Lecca ha aperto il fascicolo indicando l’omicidio volontario come notizia di reato. Sarebbe stato ucciso Antonangelo Lecca, il 56enne scomparso ai primi di gennaio a Barrali, nel sud Sardegna, e ritrovato privo di vita domenica scorsa in un torrente in località Bau Mannu. (SardiniaPost)

Per questa ragione già oggi a Barrali sono arrivati gli specialisti del Nucleo investigativo di Cagliari per effettuare un dettagliato sopralluogo nella zona in cui è stato ritrovato il cadavere. Tutte le piste quindi rimangono aperte (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr