In 500 anni estinte il 10% delle specie conosciute - TVS tvsvizzera.it

tvsvizzera.it ESTERI

Questa la stima di uno studio coordinato dall'università delle Hawaii e il Museo di storia naturale di Parigi e pubblicato su Biological Reviews.

Uno studio coordinato dall'università delle Hawaii e il Museo di storia naturale di Parigi e pubblicato su Biological Reviews stima che la sesta estinzione di massa è in corso.

"Negare la crisi, accettarla senza reagire, o addirittura incoraggiarla - conclude Cowie - costituisce un'abrogazione della responsabilità comune dell'umanità e apre la strada nel continuare in questa triste traiettoria verso una sesta estinzione di massa"

"L'inclusione degli invertebrati è la chiave che conferma che stiamo davvero assistendo all'inizio della sesta estinzione di massa nella storia della Terra", ha detto Cowie. (tvsvizzera.it)

Ne parlano anche altre fonti

(immagine d'archivio) Keystone. La sesta estinzione di massa è in atto: negli ultimi 500 anni si sono estinte circa il 10% delle specie note. Questa la stima di uno studio coordinato dall'università delle Hawaii e il Museo di storia naturale di Parigi e pubblicato su Biological Reviews. (Bluewin)

“Negare la crisi, accettarla senza reagire, o addirittura incoraggiarla costituisce un’abrogazione della responsabilità comune dell’umanità e apre la strada nel continuare in questa triste traiettoria verso una sesta estinzione di massa“ (Newsby)

“L’inclusione degli invertebrati è la chiave che conferma che stiamo davvero assistendo all’inizio della sesta estinzione di massa nella storia della Terra”, ha detto Cowie. La sesta estinzione di massa è in atto: negli ultimi 500 anni si sono estinte circa il 10% delle specie note. (laRegione)

Estinzioni di massa. La prima grande estinzione avvenne nel periodo Ordoviciano, 443 milioni di anni fa: il primo pesce vertebrato aveva cominciato ad apparire sulla Terra. La “nostra” estinzione di massa. (HamelinProg)

Uno studio coordinato dall'università delle Hawaii e il Museo di storia naturale di Parigi e pubblicato su Biological Reviews stima che la sesta estinzione di massa è in corso. (immagine d'archivio) Keystone. (Bluewin)

Purtroppo, sul tema esistono molti ‘negazionisti’ – aggiungono i ricercatori – oppure tesi che sostengono che il cambiamento in atto vada interpretato come una sorta di ‘correzione’ degli ecosistemi ad opera dell’uomo. (nelcuore.org)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr