Coronavirus, Niccolò è tornato in Italia | Le ultime notizie

Coronavirus, Niccolò è tornato in Italia | Le ultime notizie
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

Dopo lo sbarco, Niccolò sarà trasferito all’ospedale Spallanzani di Roma per la quarantena.

Il ragazzo — già bloccato due volte al gate per Roma per un leggero stato febbrile nello scalo internazionale di Wuhan — è stato al centro di un caso che rischiava di diventare diplomatico.

Ne parlano anche altre testate

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev E' appena atterrato all'aeroporto militare di Pratica di Mare l'aereo KC 767A dell'Aeronautica militare con a bordo il diciassettenne friulano che per ben due volte non ha potuto fare rientro con gli altri nostri connazionali, rimpatriati nelle scorse settimane, a causa della febbre. (LiberoQuotidiano.it)

Dopo i primi due tentativi falliti, c’era molta apprensione per il terzo ma non ci sono stati particolari problemi. ROMA – Finalmente ci siamo, il viaggio per il ritorno in Italia di Niccolò si è concluso nelle prime ore di sabato 15 febbraio 2020. (News Mondo)

Salgono intanto a oltre 1.500 le vittime legate al coronavirus, dopo che ieri altre 139 persone sono morte nella provincia dello Hubei. Ad accogliere il giovane, oltre alla sua famiglia, c'era il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio che ha commentato: «Promessa mantenuta», poi ha spiegato che «tutti gli italiani che desideravano partire dalla Cina» lo hanno fatto. (Ticinonline)

Il ragazzo, come prevedono i protocolli sanitari, rimarrà comunque in quarantena allo Spallanzani di Roma per 14 giorni, dove è stato accolto sabato mattina, intorno alle 9. Dopo lo sbarco, Niccolò è stato trasferito all’ospedale Spallanzani, dove ora dovrà trascorrere due settimane, in attesa di poter finalmente tornare nella sua Grado e a scuola. (Il Friuli)

“In casi estremi” – sottolinea il quotidiano – “i responsabili possono essere punti con dieci anni di carcere, l’ergastolo o la morte”. Si tratta di un turista cinese di 80 anni, il primo ricoverato del Paese: arrivato in Francia dalla provincia di Hubei, era stato ricoverato in isolamento il 25. (Il Fatto Quotidiano)

Siamo italiani, nessuno deve restare indietro, lo Stato c’è e non mancherà. Si è dato mandato al tavolo tecnico-scientifico di valutare le procedure sanitarie da mettere in atto per il ritorno degli italiani a bordo della Diamond Princess. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti