Nuovi contributi alle imprese. Stop a tasi, imu e canone Rai

Gazzetta Jonica INTERNO

Prorogate anche le misure per la liquidità alle imprese ed esteso fino al 20 settembre lo smart working nel privato.

Stop al canone Rai. Tra le novità spunta l’esonero per le strutture ricettive, bar e ristoranti al pagamento del canone Rai per l’anno 2021.

Esonero Imu e sconto su tassa rifiuti 2021. Saranno esonerati dal pagamento della prima rata Imu le imprese in difficoltà beneficiarie dei contributi a fondo

Spuntano nuove agevolazioni che dovrebbero essere più corpose rispetto a quelle precedenti per rilanciare l’economia italiana colpita duramente dal Covid 19. (Gazzetta Jonica)

Ne parlano anche altre fonti

“Servono luoghi nei quali le donne possono trovare speranza, chidere aiuto, ricominciare”, ha spiegato la ministra. La ministra ha inaugurato nel comune napoletano un centro antiviolenza. (LaPresse) La ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, arriva ad Ercolano, in provincia di Napoli, e inaugura il centro antiviolenza, presso i locali dell’amministrazione comunale, intitolato ad Annabella Cozzolino, che negli anni ’90 ha promosso il primo ‘sportello rosa’ . (LaPresse)

Per l’esenzione dal pagamento della prima rata dell’IMU sono stati stanziati 142,5 milioni di euro, in modo tale da ristorare le casse dei Comuni. Esenzione pagamento prima rata IMU: quali sono i requisiti? (Alphabet City)

Lo ha annunciato il ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, al termine della discussione generale (LaPresse) – Il governo ha scelto di porre la fiducia, in aula, al Senato, sul decreto Sostegni. (LaPresse)

STOP CANONE RAI E TASSA TAVOLINI – Stop al versamento del canone Rai per alberghi, bar, pub ed enti del terzo settore. Sono alcune delle principali novità del decreto Sostegni approvate dalle Commissioni Bilancio e Finanze del Senato. (agimeg.it)

Per accedere allo sconto sulla prima rata Imu ci sarebbe però un nuovo requisito più stringente: i proprietari degli immobili che usufruiscono dello sconto infatti devono essere anche i gestori delle attività ricettive e commerciali in crisi. (CASA&CLIMA.com)

Il ministro ha ricordato che “l’idea è di partire da luglio, perché l’impegno di fronte al Paese c’è: oggi le famiglie italiane hanno bisogno di ulteriori risorse. “Solo agendo nell’ambito della fiscalità si può rendere una misura reale e non solo un sussidio ex post”, ha continuato Bonetti. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr