Stati Uniti, Lisa Montgomery: l’esecuzione attraverso l’iniezione letale, non accadeva dal ’53

Stati Uniti, Lisa Montgomery: l’esecuzione attraverso l’iniezione letale, non accadeva dal ’53
Approfondimenti:
Altranotizia ESTERI

Eseguita la condanna a morte per Lisa Montgomery, condannata negli Stati Uniti per un crimine efferato: l’esecuzione attraverso l’iniezione letale, non accadeva dal ’53.

Nel 2004, infatti, Lisa Montgomery aveva ucciso una giovane di 23 anni, Bobbie Jo Stinnett, per sottrarle il bambino che portava in grembo.

Lisa Montgomery aveva affrontato anche la sterilizzazione, che, come riportato da TGCOM24, pare non avesse mai davvero accettato. (Altranotizia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I legali della donna sostenevano che la donna avesse un danno cerebrale e una grave malattia mentale, esacerbata da una vita di abusi subiti dal patrigno. Lisa montgomery è stata condannata a morte per un crimine efferato commesso nel 2004, quando uccise atrocemente una donna in Missouri. (Video - La Stampa)

"Tutti quelli che hanno partecipato all'esecuzione di Lisa Montgomery - ha precisato - dovrebbero provare vergogna. Terre Haute (Usa), 13 gen. (askanews) - Dopo una breve sospensione, è stata portata a termine negli Stati Uniti l'esecuzione della 52enne Lisa Montgomery; la prima donna giustiziata dal governo degli Stati Uniti da circa 70 anni a questa parte. (Il Sole 24 ORE)

E’ stata uccisa con un’iniezione letale negli Usa Lisa Montgomery, la prima donna a essere condannata a morte dopo 70 anni, sotto l’amministrazione Trump. Il penitenziario federale in cui è ospitata la stragrande maggioranza dei prigionieri del braccio della morte federale è una struttura esclusivamente maschile. (greenMe.it)

Il silenzio e l'orrore dell'«ultima» esecuzione capitale | il manifesto

Lisa Montgomery ha avuto a che fare con abusi sessuali la prima volta quando aveva tre anni. Chi invocava la sospensione della pena, sottolineava la "vita di abusi e torture" affrontata dalla donna, che l'aveva portata a sviluppare diversi disturbi psicologici. (L'HuffPost)

Un’ondata di sdegno anche in Italia si è levata per la morte di Lisa Montgomery. La famiglia della vittima, ha sempre sostenuto che l’efferatezza dell’omicidio compiuto da Lisa Montgomery meritasse la pena capitale. (RTL 102.5)

La nostra Costituzione è stata violata». Stanotte la vile sete di sangue di un’Amministrazione fallimentare si è mostrata in tutta la sua evidenza. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr