Archie Battersbie è morto, il dramma dei genitori

Archie Battersbie è morto, il dramma dei genitori
Più informazioni:
la Repubblica INTERNO

Madre e padre del ragazzino, in coma irreversibile, volevano tenere il figlio in vita.

Regno Unito, è morto il 12enne Archie Battersbee: il dramma dei genitori dopo una lunga battaglia contro i giudici dal nostro corrispondente Antonello Guerrera. Il 12enne Archie Battersbee ricoverato in ospedale nei suoi ultimi giorni di vita (ansa). I medici hanno staccato le macchine che lo tenevano in vita da quattro mesi dopo l'ok di tutti i tribunali. (la Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

Lo rende noto la madre del ragazzo. È importante assicurare "un processo di accompagnamento compassionevole di Archie e dei suoi genitori in questo momento in cui si dicono addio" (Avvenire)

: «Ogni giorno di trattamenti è un giorno di agonia in più». La Corte d’Appello britannica ha fissato per domani a mezzogiorno il termine ultimo per interrompere i supporti vitali ad Archie Battersbee, il dodicenne trovato in coma nella sua casa nell’aprile scorso. (Corriere della Sera)

"Archie è morto alle 12.15 di oggi", ha detto ai giornalisti Hollie Dance, la madre del 12enne Ha lottato fino alla fine", ha detto. (Gazzetta del Sud)

Archie Battersbee è morto: staccati i macchinari che lo tenevano in vita

Roma, 6 ago. (askanews) – Archie Battersbee, il dodicenne britannico ricoverato da aprile in stato di morte cerebrale al Royal London Hospital, è morto dopo che questa mattina sono stati sospesi i supporti. (Agenzia askanews)

È morto Archie Battersbee, il 12enne in coma da quando è stato trovato privo di sensi in casa lo scorso aprile, vittima forse di un incidente provocato da una sfida sui social. I genitori invece hanno lottato senza successo affinché i tribunali britannici impedissero che venisse spento il ventilatore del ragazzo e interrotta l'alimentazione (Adnkronos)

Si conclude così un nuovo caso di braccio di ferro tra giustizia, famiglia e ospedali riguardo al destino di un bambino in stato di incoscienza. Le richieste sono però state rigettate. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr