Perdonò i suoi assassini: suor Maria Laura Mainetti è Beata!

Perdonò i suoi assassini: suor Maria Laura Mainetti è Beata!
La Luce di Maria INTERNO

La festa liturgica di Suor Maria Laura sarà proprio il giorno 6 giugno, data della sua Beatificazione e giorno del suo martirio.

Maria Laura Mainetti, suora dalle Figlie della Croce, è stata proclamata Beata nel giorno stesso in cui è stata uccisa.

La nostra carità diventa segno di Cristo […] Suor Maria Laura che invocò dal Signore la vera carità è martire.

Suor Maria Laura è beata. Il Paradiso si arricchisce di nuovi Santi e Beati e, una di questi, è Suor Maria Laura Mainetti. (La Luce di Maria)

Su altri giornali

#6giugno Nello stadio di Chiavenna, la beatificazione della religiosa uccisa in odium fidei il 6 giugno 2000 da tre giovani come rito satanico Oggi in occasione dell’Angelus il Santo Padre ha voluto ricordare la memoria di Beata Suor Maria Laura Mainetti, la cui festa nel calendario liturgico verrà celebrata oggi 6 giugno (giorno della sua nascita al cielo per martirio): «uccisa 21 anni fa da tre ragazze influenzate da una setta satanica. (Il Sussidiario.net)

Le parole del papa durante l'Angelus. L'iter. È stato dapprima il vescovo, monsignor Oscar Cantoni, a rivolgere la petizione, a nome della Diocesi di Como e delle Suore Figlie della Croce, perché il Papa iscriva suor Maria Laura Mainetti nel numero dei beati (Sky Tg24 )

Desiderando fare qualcosa di bello per Dio e per gli altri – come diceva – entrò nella Congregazione delle Figlie della Croce, Suore di Sant’Andrea, assumendo il nome di suor Maria Laura. Chi era Maria Laura Mainetti. (Prima la Valtellina)

Suor Maria Laura Mainetti beata: perdonò le tre ragazze che la uccisero in nome di Satana

Suor Beniamina, perché - secondo lei - la sua consorella Maria Laura è stata proclamata beata? Che esempio di santità ci lascia suor Maria Laura? (Vatican News)

(Foto Il Settimanale della diocesi di Como). “Con lo stile di vita evangelico, vissuto nella fedeltà quotidiana, i cristiani cambino il mondo”. Ripercorrendo la vita e l’esempio della religiosa della Congregazione delle Figlie della Croce il vescovo Cantoni ha ricordato come il suo martirio “non è che il coronamento supremo di una vita tutta protesa a vivere il Vangelo nel dono totale di sé”. (Servizio Informazione Religiosa)

Durante l'Angelus Papa Francesco ha citato Suor Maria, esortando a seguire il suo esempio: "Fare ogni cosa con fede, amore ed entusiasmo come suor Mainetti, vittima di crudeltà". Suor Mainetti la raggiunse nel parco delle Marmitte dei Giganti, un luogo isolato e spesso deserto di sera, dove c'erano anche le altre due ragazze. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr