Viterbo News 24 - Niente condanna per omicidio: Landolfi e' tornato libero

Viterbo News 24 - Niente condanna per omicidio: Landolfi e' tornato libero
Viterbo News 24 INTERNO

Il trentaduenne e' stato assolto dall’accusa di omicidio: per la corte non è stata raggiunta la prova piena della responsabilità dell'imputato.

A settembre, l’allora fidanzato, era finito in carcere accusato di omicidio volontario e omissione di soccorso.

Inoltre erano state decisive anche le testimonianze delle ex fidanzate del romano che descrivono un carattere irascibile e spesso violento

Solo un fato maligno avrebbe tolto la vita alla ragazza che, il 3 febbraio 2019, precipitò dalle scale della casa della nonna di Landolfi, a Ronciglione (Viterbo News 24)

Ne parlano anche altre fonti

Maria Sestina Arcuri, era precipitata dalle scale di una villetta di Ronciglione, nel Viterbese, intorno alle 2 della notte tra il 3 e il 4 febbraio del 2019 ed era morta due giorni dopo all’ospedale Belcolle di Viterbo (Calabria News)

E' quanto espresso, dopo ore di camera di consiglio, dal Tribunale di Viterbo. I familiari della vittima hanno abbandonato subito l'aula, mentre la mamma di Andrea Landolfi ha accolto la sentenza scoppiando a piangere (Viterbo News 24)

Ad unirsi alla soddisfazione anche la madre di Landolfi che ha dichiarato: “Giustizia è stata fatta, mio figlio è innocente” Sestina Arcuri Landolfi Assolto, le accuse del pm Pacifici. La definitiva assoluzione ha quindi smontato l’ipotesi secondo la quale la 26enne Maria Sestina Arcuri possa essere caduta dalle scale per cause non accidentali. (Yahoo Notizie)

La mamma di Sestina Arcuri: "Ammazzata una seconda volta"

Il pugile è stato assolto anche dall’accusa di omissione di soccorso. Landolfi assolto dall'accusa di omicidio: 4 anni per le lesioni alla nonna (Corriere di Viterbo)

Sempre con un pensiero a Maria Sestina che non c’è più per colpa di un incidente». Andrea e Maria Sestina hanno trascorso un weekend burrascoso a casa della nonna di lui. (ilmessaggero.it)

La mamma di Sestina, Caterina Acciardi,con l’avvocato di parte civile Vincenzo Luccisano. Social e trasmissioni televisive, nel frattempo, sono tornati a occuparsi del caso. Roberta Landolfi, la mamma dell’imputato, aveva commentato a caldo: “Male non fare, paura non avere, come dice mio figlio (Tuscia Web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr