Chiusura delle scuole, il prefetto Di Stani scrive al sindaco di Milazzo - Oggi Milazzo

Chiusura delle scuole, il prefetto Di Stani scrive al sindaco di Milazzo - Oggi Milazzo
OggiMilazzo.it INTERNO

I provvedimenti di cui al primo periodo sono motivatamente adottati sentite le competenti autorità sanitarie e nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, in particolare con riferimento al loro ambito di applicazione …”. Al quadro normativo sopra delineato occorre, poi, aggiungere – conclude il prefetto – la disposizione di cui all’art.

Chiusura delle scuole e poteri dei sindaci, il prefetto di Messina, Cosima Di Stani fa chiarezza con una nota inviata a tutte le Amministrazioni comunali, ribadendo che il Decreto Legge 24 dicembre 2021, n. (OggiMilazzo.it)

Ne parlano anche altre fonti

Del gruppo fanno parte numerosi avvocati, giuristi, professori universitari e magistrati che si riservano di sporgere anche denuncia perche vengano valutatie eventuali responsabilità penali (Ansa)

L’ELENCO DEI COMUNI CON LE SCUOLE CHIUSE. “Rafforzeremo il tracciamento”. “Anche su richiesta dell’Anci – sottolinea l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla – che, insieme alle rappresentanze del mondo della scuola, ringraziamo per la fattiva collaborazione, l’assessorato regionale alla Salute rafforzerà ulteriormente le operazioni di campionamento e vaccinazione della popolazione scolastica, anche di quella nella fascia 5-11 anni che, ad oggi, rimane la più scoperta in termini di immunizzazione. (Livesicilia.it)

Una cosa è certa: già da oggi le scuole hanno ripreso la loro attività più che a singhiozzo. "Secondo un comunicato della consulta provinciale - ha spiegato il sindaco Cateno De Luca - gli studenti delle scuole superiori richiedono screening di massa, dotazione da parte delle scuole di mascherine ffp2 e potenziamento dei trasporti". (MessinaToday)

Tutti a scuola malgrado il covid anche in Sicilia: passa la linea del governo nazionale

Il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Stefano Suraniti, ha sottolineato che la Sicilia ha comunque dati pandemici più bassi rispetto alla media nazionale. La Cgil: "Tornare a scuola gravissimo errore". (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

La decisione è scaturita dall’assemblea dell’Anci organizzata dopo la decisione del governo regionale di riaprire le scuole domani in seguito alla riunione della task force. «Non ci sono le condizioni giuridiche per sospendere ulteriormente le attività didattiche», aveva fatto sapere in mattinata l’assessore regionale alla Formazione Roberto Lagalla. (La Sicilia)

studenti siciliani rientreranno in classe dopo i 3 giorni extra di vacanza. Il governo Musumeci ha dovuto adeguarsi alla linea dettata dal governo nazionale nonostante le perplessità dei dirigenti scolastici, dei sindacati e di alcune associazioni di genitori che avevano richiesto lezioni con didattica a distanza (dad). (CorrierediRagusa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr