La Biles diventa Goldie la capretta: Twitter rilascia una emoji in suo onore per Tokyo

La Gazzetta dello Sport SPORT

Omaggio del social network alla pluriolimpionica della ginnastica, scrivendo #SimoneBiles apparirà l'immagine animata. Federica Cocchi. Così grande da meritarsi, prima tra tutti gli atleti, una emoji personalizzata su Twitter.

Goldie the Goat fa parte della mia vita, la adoro ma un tatuaggio. beh è un po' troppo definitivo per me!"

Goldie — Si chiama Goldie la sua emoji, una capretta (da G.O.A.T, acronimo di greatest of all times, tradotto: la più grande di sempre) col body rosso e, ovviamente una medaglia d'oro al collo. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre fonti

Evidente il richiamo al titolo di GOAT (che significa capra in inglese ed è l’acronimo di Greatest of all time, la più grande di tutti i tempi) La 24enne è un portento anche a livello mediatico, va oltre la classica icona sportiva ed è conosciuta anche dai non appassionati di ginnastica artistica. (OA Sport)

Quella frase è stata detta da una mia compagna di nazionale, nel 2013, e io non c’entro niente”. “Vengo attaccata con commenti e insulti per una frase razzista, nei confronti di Simone Biles, che non ho mai detto. (L'HuffPost)

È successo ieri e per qualche ora la ginnasta bresciana è diventata il bersaglio dei soliti male informati. Poi il messaggio rivolto a Vanessa: «Spero di incontrarti presto e di poterti chiedere scusa di persona per tutti quelli che ti hanno insultata (Brescia Oggi)

È la prima ginnasta nella storia ad aver vinto cinque titoli mondiali nel concorso individuale e la prima a vincerne tre consecutivamente. La Biles diventa Goldie la capretta: Twitter ha deciso di omaggiare la pluriolimpionica della ginnastica con una emoji a lei dedicata. (Sky Sport)

a regina Biles e l’eterna Ferrari: a Tokyo la sfida parallela per la storiaLa statunitense, alta 1.42, punta a 5 ori dopo i 5 podi di Rio. (HelpMeTech)

Olimpiadi, Vanessa Ferrari insultata sui social per una frase mai detta: “Accuse indegne” La ginnasta italiana Vanessa Ferrari, alla sua quarta Olimpiade, è stata vilmente attaccata sui social per una frase pronunciata nel 2013 verso la campionessa statunitense Simone Biles. (Sport Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr