La Serie B si infiamma tra promozioni e playoff

CIP SPORT

Un Serie B equilibrata e sorprendente come non si vedeva da anni

Il calendario sembra favorire estensi e clivensi, ma questa Serie B spesso e volentieri ha stravolto i pronostici.

La Serie B si avvia a vivere i momenti clou della stagione.

L’Empoli ha fallito il primo match point, ma domani potrebbe festeggiare la Serie A al Castellani contro il Cosenza.

Dopo il crollo del Monza e il calo fisiologico del Venezia, il secondo posto sembrava una questione per Lecce e Salernitana. (CIP)

La notizia riportata su altre testate

Sono passati 250 giorni da quando Fabio Caserta firmò per il Perugia Calcio. «Quel giorno – racconta Caserta – avevamo già trovato l’accordo ma non era ufficiale e non era il momento di parlare. (umbriaON)

Festa grande dei tifosi che al fischio finale della partita vinta dalla squadra di Caserta a salò contro la Feralpi per 2-0, si sono riversati in strada, prima a Pian di Massiano, davanti allo stadio, poi tutti in centro, davanti alla Fontana Maggiore, il luogo di tutti i grandi festeggiamenti storici. (San Marino Rtv)

Si qualifica al secondo turno dei Play Off Fase dei Gironi la FeralpiSalò (quinta). Queste le sfide del primo turno playoff. Juve Stabia-Casertana. Catania-Foggia,. Palermo-Teramo. Retrocessa la Cavese (La Stampa)

Perugia in B: le immagini dei festeggiamenti

Gli uomini di Caserta hanno completato una rimonta in classifica che sembrava impensabile e hanno poi saputo mantenere il vantaggio su Padova e. Il match raccontato attraverso gli scatti. FeralpiSalò-Perugia 0-2. (Calcio Grifo)

Gli umbri, infatti, erano partiti con l’ambizione di confermare ancora la qualificazione ai playoff, ma via via sono crollati. Il Perugia è ripartito da Fabio Caserta, una scelta coraggiosa visto che il tecnico era appena retrocesso dalla B con la Juve Stabia (CIP)

Questa sera Cpiace ore 21 collegamento Skype con Perugia, e nel finale di trasmissione con Como altra squadra promossa in B Appena parcheggiato dentro lo Stadio curi, i giocatori sono scesi e sono ripartiti cori e festeggiamenti per un obiettivo arrivato proprio all'ultima giornata con gli stessi punti del Padova ma raggiunto per lo scontro diretto favorevole. (San Marino Rtv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr