Sì degli Usa a farmaco contro Alzheimer, Pani (ex Aifa): "Da Fda scelta coraggiosa"

Sì degli Usa a farmaco contro Alzheimer, Pani (ex Aifa): Da Fda scelta coraggiosa
Per saperne di più:
Adnkronos SALUTE

E anche Pani già guardava in questa direzione, commentando ieri sera via Twitter la notizia della luce verde di Fda al farmaco: "Ora - evidenziava - emergeranno opportunità e sfide.

Ma "personalmente ritengo che la Fda abbia fatto la scelta giusta e coraggiosa, dando un accesso anticipato e controllato a una terapia potenzialmente molto utile per i pazienti e per le loro famiglie".

Questa riduzione delle placche è probabile che si traduca in un beneficio clinico, tanto è bastato alla Fda per approvare"

Lo sottolinea all'Adnkronos Salute Luca Pani, ex direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, oggi docente alla University of Miami negli States e a Modena in Italia. (Adnkronos)

La notizia riportata su altre testate

Covid, 65 morti e 1.273 nuovi casi: è il dato più basso dal 15 settembre. Se lo studio non ne dimostrerà l’efficacia, la Fda potrebbe ritirare il farmaco dal mercato, anche se l’agenzia lo fa raramente. (Corriere dell'Umbria)

Se lo studio non ne dimostrerà l'efficacia, la Fda potrebbe ritirare il farmaco dal mercato, anche se l'agenzia lo fa raramente.Biogen non ha rivelato immediatamente il prezzo, sebbene gli analisti abbiano stimato che il farmaco potrebbe costare tra i 30.000 e i 50.000 dollari per un anno di trattamento Il farmaco viene somministrato per infusione ogni quattro settimane. (Rai News)

La storica autorizzazione, tuttavia, è accolta con molti dubbi dagli scienziati alla ricerca di una cura contro la malattia, che colpisce 600 mila persone in Italia e 47 milioni nel mondo. La Food and Drug Administration (Fda) statunitense ha autorizzato ieri l’uso dell’aducanumab, il primo farmaco specifico contro il morbo di Alzheimer (Il Manifesto)

Alzheimer, farmaco approvato dalla Fda Usa. E' il primo in 20 anni

L'impatto del farmaco potrebbe essere limitato e i medici sottolineano che non aiuterà tutti i pazienti, si legge sul Wall Street Journal. COVID Astrazeneca, grave ragazza dopo prima dose a Genova REGNO UNITO Variante Delta, paura Gran Bretagna PREVENZIONE Foto. (ilmessaggero.it)

“Cosa cambia fra un coprifuoco alle 23 o alle 24 o all’una del mattino?" "Per me ci stanno prendendo in giro. (Yahoo Notizie)

"È il primo farmaco dopo vent'anni che sembra poter aiutare i malati, ma non sarà per tutte le persone colpite da Alzheimer" spiega Paolo Maria Rossini, direttore del Dipartimento di neuroscienze-neuroriabilitazione dell'Irccs San Raffaele Roma Washington, 7 giugno 2021 - Approvato in Usa dall'Fda il primo trattamento anti-Alzheimer dopo quasi 20 anni. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr