Lagarde: “La forward guidance avrà ruolo nell'ancorare attese inflazione”

Lagarde: “La forward guidance avrà ruolo nell'ancorare attese inflazione”
Benzinga Italia ECONOMIA

Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde in conferenza stampa a Francoforte.

“L’inflazione è aumentata negli ultimi mesi, principalmente a causa di effetti base, fattori transitori e un incremento dei prezzi dell’energia.

ECONOMIA A LIVELLI PRE-COVID NEL 2022. La Bce prevede che “l’economia tornerà ai livelli pre-Covid nel primo trimestre del 2022 ma rimane ancora molto da fare”, ha precisato la Lagarde

Dovrebbe salire ulteriormente nella seconda metà dell’anno, per poi scendere con il venir meno dei fattori temporanei”. (Benzinga Italia)

Su altre testate

Il bitcoin resta sopra quota 30 mila dollari e tratta a 31.991 dollari (+0,79%). Sempre sulla scia della borsa Usa, sono in attivo gli indici azionari asiatici (Shanghai +0,30% e Hong Kong +1,61%). (Milano Finanza)

«Nella sua recente revisione della strategia, il Consiglio direttivo ha concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% a medio termine», dice la nota. In tale situazione, Lagarde ha ribadito che la Bce farà quanto possibile fino a quando l’emergenza sanitaria non sarà terminata. (Il Messaggero Veneto)

Entrambe le banche centrali si mostrano disposte a cambiare l’orientamento della politica monetaria solo quando i dati avranno confermato lo scenario e il rischio di una mossa azzardata sarà minimo “La BCE potrebbe decidere di annunciare che alzerà i tassi solo quando l’inflazione realizzata (e non quella attesa) avrà raggiunto l’obiettivo. (Finanzaonline.com)

Bce: “il meglio che possa fare è andare avanti con acquisti obbligazioni”, la view di Aberdeen

acrime e sangue pronti per l'Italia alla fine della pandemia. La Bce è quindi preoccupata per la deflazione? Anche in una recente intervista Lagarde aveva evidenziato che durante la crisi valutaria del 2012 non ci fu il coordinamento necessario fra politica monetaria e politica fiscale (Il Sussidiario.net)

Si tratta di percentuali in miglioramento rispetto alle proiezioni di aprile quando era stata prevista una crescita al ritmo del 4,2% nel 2021, del 4,1% nel 2022 e dell’1,9% nel 2023. Rispetto alla precedenti stime, le proiezioni sono state riviste al rialzo dello 0,3% per quest’anno e dello 0,2% per il prossimo (Wall Street Italia)

Secondo l’analisi di James Athey, “il meglio che la Bce possa fare è continuare a acquistare obbligazioni in quantità sufficiente a reprimere qualsiasi aspirante vigilante, sperando che in qualche modo la realtà strutturale cambi. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr