DDL ZAN/ Ostellari: censura la libertà di espressione, ecco come possiamo cambiarlo

DDL ZAN/ Ostellari: censura la libertà di espressione, ecco come possiamo cambiarlo
Il Sussidiario.net INTERNO

“Con il ddl Zan criticare l’utero in affitto viene considerato omofobia”.

Il ddl Zan non va in questa direzione

Poi, come abbiamo visto, c’è un ulteriore mondo appartenente al centrosinistra che ritiene che il ddl Zan debba essere modificato.

FEDEZ AL CONCERTONE/ Si può usare il ddl Zan per insultare metà degli italiani?

“C’è qualcuno che vuole usare anche il ddl Zan per rompere gli equilibri di governo”, spiega Ostellari. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altri media

Perché è scettico sul ddl Zan? Mentre i media sono invasi dalle polemiche sulle performance di Fedez, e in Parlamento si prepara la battaglia politica, siamo davvero sicuri di aver compreso fino in fondo il ddl Zan di cui tutti parlano? (il Giornale)

Infine, il testo leghista non avrà tutta la parte che riguarda “la censura e i reati di opinione” e non prevederà neppure l’istituzione di una giornata contro l’omofobia L’attenzione verrà posta “dall’orientamento sessuale al più vulnerabile”, una formulazione che nei fatti fa cadere uno dei punti più controversi del ddl Zan: mancherà infatti la definizione di “identità di genere”. (il Giornale)

«L'oscad (Osservatorio per la Sicurezza Contro gli Atti Discriminatori, organo citato e riconosciuto anche dal ddl Zan ) segnala 319 casi di violenza o discriminazione omofobica in Italia dal 2010 al 2019. (AnconaToday)

Il ddl Zan frena in Senato. Fedez incalza ancora i politici

Cosa lo inorridisce. Sul Ddl Zan Platinette è categorico. In questi giorni si è infatti parlato molto del Ddl Zan in merito al “caso Fedez”, fingendo che siano tutti a favore del provvedimento. (La Luce di Maria)

La libertà di espressione. L'articolo 4 del ddl Zan riguarda poi il “pluralismo delle idee e la libertà delle scelte” Il 28 aprile scorso la situazione si è sbloccata e, con 13 sì e 11 no, il ddl è stato calendarizzato a Palazzo Madama. (La Stampa)

Il che serve al Carroccio a giustificare il proprio tentativo di bloccare la legge senza far la figura degli omofobi. In teoria, il testo (già approvato dalla Camera) è calendarizzato per giovedì in commissione Giustizia al Senato. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr