Jessica Rossi ed Elia Viviani: chi sono i portabandiera italiani a Tokyo 2020

ilmessaggero.it SPORT

APPROFONDIMENTI GIAPPONE Tokyo 2020, la cerimonia d'apertura GIAPPONE Diretta Olimpiadi, stadio vuoto per le misure anti Covid TOKYO 2020 Oggi in tv, Olimpiadi su RAI 2. Tokyo 2020, chi sono Jessica Rossi ed Elia Viviani. Sono entrambi due ori olimpici e, chissà, magari lo saranno ancora: i portabandiera italiani sono Jessica Rossi ed Elia Viviani.

Ma chi sono Jessica Rossi ed Elia Viviani, scelti come portabandiera della nostra rappresentativa?

E anche la nostra Italia la sua entrata trionfale nello stadio di Tokyo, teatro della cerimonia d'apertura. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Giorgio Armani ha vestito gli atleti alle Olimpiadi estive di Londra 2012 e Rio 2016 e quelle invernali di Sochi 2014 e Pyeongchang 2018 L'Italia sfila dietro al Tricolore portato da Jessica Rossi ed Elia Viviani (Rai News)

Elia Viviani racconta cosi' le sue emozioni da portabandiera azzurro alla cerimonia inaugurale di Tokyo2020, ruolo espletato assieme alla collega azzurra Jessica Rossi. Avere li' tutta la delegazione italiana a urlarci e sostenerci e' stato un bel momento". (Rai Sport)

Sfilano comunque però gli atleti russi, che partecipano alle Olimpiadi di Tokyo senza la bandiera russa e senza difendere i colori della loro nazione, ma sotto il nome di Russian Olympic Committee (ROC). (RADIO DEEJAY)

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Tokyo 2020 iscriviti gratis alla newsletter «Olimpiadi Tokyo 2020». di Marco Bonarrigo. A soli 29 anni vanta un palmares incredibile, in cui spicca l’oro di Londra. (Corriere della Sera)

«Siamo pronti a vivere questi Giochi diversi, ma che sanno di ripartenza per tutto il mondo». Il Coni ha scelto lui, a fianco di Jessica Rossi, per far sventolare il tricolore dietro al quale la numerosissima squadra azzurra saluterà l’inizio ufficiale della 32/a Olimpiade. (ilmattino.it)

Pochi, per ovvie ragioni, i presenti nell'impianto, in buona parte giornalisti Episodi che hanno fatto da cornice all'evento principale, aperto da fuochi d'artificio, dall'inno nazionale giapponese e da un momento di raccoglimento in ricordo delle vittime della pandemia. (Rai Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr