De Blasio: «Da Kenosha un messaggio orribile inviato al Paese» | il manifesto

Il Manifesto ESTERI

«Anthony Huber e Joseph Rosenbaum dovrebbero essere vivi oggi.

L'unico motivo per cui non lo sono è perché un uomo violento e pericoloso ha scelto di portare una pistola attraverso i confini di Stato e iniziare a sparare alle persone.

Mentre la base dell'attivismo newyorchese si preparava per manifestare contro la sentenza di Kenosha già ieri sera, il sindaco De Blasio affidava a una serie di tweet il suo pensiero al riguardo. (Il Manifesto)

Ne parlano anche altri giornali

Caro Beppe, un diciassettenne, Kyle Rittenhouse, l'estate scorsa ha ucciso due persone e ferito una terza a Kenosha, Wisconsin. Purtroppo, tanto in politica quanto nel mondo dei media, la polarizzazione paga in termini di voti e audience e quindi e' assai difficile uscirne (Corriere della Sera)

I prescelti han fiutato l’aria, riconoscendo la «legittima difesa» di un individuo armato con un mitra da guerra AR-15 contro cittadini disarmati. E Tom Nichols, ex docente al Naval War College, autore del saggio «Il nemico dentro» (Luiss), repubblicano, concorda: «Vero, e chi tifa per la sentenza lo sa benissimo». (il mattino di Padova)

Il titolo del Washington Post vale per le proteste che attraversano l’Unione da est a ovest, da New York a Oakland, con epicentro a […] (Il Fatto Quotidiano)

Per tutta la durata del processo, nel timore di incidenti, fuori dal tribunale è stato schierato l'esercito. Oltre ai militanti per i diritti civili hanno seguito il processo anche molti suprematisti bianchi, dai quali l'assoluzione viene salu tata con soddisfazione. (euronews Italiano)

Il giudice ha creduto alla posizione della difesa, secondo cui Rittenhouse ha agito totalmente per autodifesa dopo essere stato attaccato dai manifestanti Uno di loro, Anthony Huber, prova a colpire il ragazzo con uno skateboard: a distanza di pochi centimetri, Rittenhouse spara anche a lui. (Rolling Stone Italia)

Riavvolgiamo il nastro: venerdì, Rittenhouse è stato assolto da tutti i capi di imputazione. Parliamo del diciottenne che, nell’agosto del 2020, uccise due uomini e ne ferì un terzo con un fucile semiautomatico durante una protesta di Black Lives Matter a Kenosha, nel Wisconsin (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr