Snap: titolo crolla -30% dopo profit warning. Il ceo: colpa delle sfide provocate da deterioramento economia e guerra Ucraina

Finanzaonline.com ECONOMIA

Il titolo Snap affonda a Wall Street, dopo il profit warning lanciato dal gruppo di social media.

Inoltre consentono agli inserzionisti di creare un profilo dettagliato dell’attività su diversi siti web e app quando rilevano l’identificatore del tuo dispositivo e lo associano all’attività” dell’utente.

Nel mese di aprile, Snap aveva riportato una trimestrale che aveva messo in evidenaza utili e un fatturato inferiori alle stime. (Finanzaonline.com)

Su altri giornali

Le azioni sono scambiate a 3,8x i nostri ricavi rivisti dell’anno fiscale 2023, dopo una discesa del 30% negli scambi after-market, vicino al bottom del COVID (3,5x i ricavi dell’anno fiscale) del marzo 2020 Ad aprile, Snap aveva annunciato di voler aumentare i ricavi del 20-25% nel Q2 su base annua. (Investing.com Italia)

Non perderti i principali appuntamenti macro con il calendario di Investing.com: https://it.investing.com/economic-calendar/ Ma non è ancora chiaro di come tutto questo possa influire su un'azienda che monetizza sui selfie scattati 24 ore su 24 (Snapchat)", scrive in una nota il senior analyst di Oanda Jeffrey Halley. (Investing.com Italia)

Cambiando settore, si segnala anche il crollo del titolo di Abercrombie & Fitch (-21%), dopo un'inattesa perdita trimestrale, su ricavi invece superiori alle attese. Powell ha voluto rassicurare gli investitori, affermando che un 'soft landing', ovvero un atterraggio morbido, "e' possibile" per l'economia statunitense. (Il Sole 24 ORE)

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali (Finanzaonline.com)

"Crediamo ora che sia probabile riportare un fatturato e un EBITDA adjusted al di sotto della parte inferiore della forchetta di guidance relativa a questo trimestre" Martedì 24 Maggio 2022, 13:00. (ilmessaggero.it)

UBS e JP Morgan hanno ridimensionato a loro volta le previsioni di crescita economica di Pechino quest'anno. L'euro perde lo 0,25% a 106,65, lo yen sale dello 0,2% a 127,65, la sterlina scivola dello 0,21% a 1,2561 con il T bond che viaggia laterale al 2,84%. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr