Da stasera il coprifuoco scatta a mezzanotte

Da stasera il coprifuoco scatta a mezzanotte
La Gazzetta di Reggio INTERNO

Intanto i dati epidemiologici sull’andamento della pandemia certificano la prosecuzione della discesa dei casi e dell’impatto sui reparti ospedalieri.

Entro il 21 giugno tutta l’Italia dovrebbe diventare zona bianca con la sola eccezione della Valle d’Aosta, dove per raggiungere l’agognato traguardo occorrerà attendere la settimana successiva.

A partire da oggi infatti anche Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo entrano in zona bianca andando a fare compagnia a Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise mentre per le regioni gialle il coprifuoco passa dalle 23 alla mezzanotte. (La Gazzetta di Reggio)

Se ne è parlato anche su altre testate

Non è necessaria l’autodichiarazione per muoversi dalla zona bianca alla zona gialla, a patto di farlo tra le 5 del mattino e mezzanotte Coprifuoco, cosa cambia dal 7 giugno e quali sono le nuove regole Coprifuoco a mezzanotte dal 7 giugno, in vista dell'abolizione totale dopo due settimane: cosa cambia in zona gialla e bianca. (Virgilio Notizie)

Il 14 giugno si coloreranno di bianco anche Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento, il 21 giugno toccherà a Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Campania e Provincia di Bolzano. (Corriere della Sera)

Al loro arrivo un uomo, fermo sulla porta, ha avvisato le persone che stavano ballando all'interno, sollecitandole ad allontanarsi; identificato, è stato sanzionato perché in strada in orario di coprifuoco. (Fanpage.it)

Zona bianca e coprifuoco: le nuove regole in vigore da lunedì

Quindi, se dovessero confermare il dato anche venerdì, con il prossimo monitoraggio Iss, andrebbero in zona bianca lunedì 14 giugno. Perciò, confermando il dato con i prossimi due studi, passeranno in zona bianca il 21 giugno (Fanpage.it)

I locali potrebbero ripartire a luglio e l’accesso quasi sicuramente verrà vincolato al possesso del “green pass“, anche in considerazione dell’andamento della campagna vaccinale per i più giovani, appena partita, ma accolta con entusiasmo da questo target di popolazione Dal 21 giugno il provvedimento restrittivo, che prevede l’impossibilità di uscire di casa, senza comprovati motivi, dalla tarda serata fino alle 5 della mattina successiva, dovrebbe essere totalmente abolito in tutta Italia, ma la nostra regione potrebbe cominciare a goderne in anticipo, già dalla prossima settimana, se passasse in zona bianca, come i numeri per ora lasciano presagire. (cesenanotizie.net)

In zona gialla rimane il limite di quattro persone, oltre ai figli minori. Spostamenti Chi vive in zona bianca si può spostare senza limiti di orario verso altre località della zona bianca e, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità, verso ogni altra località su tutto il territorio nazionale. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr