Trenitalia ai passeggeri: "Posti al 50%". Italo cancella 8mila biglietti

Sky Tg24 Sky Tg24 (Interno)

Italo cancella 8 treni della mattina e numerosi biglietti per i treni del pomeriggio.

La mail di Trenitalia ai passeggeri vedi anche Coronavirus, treno affollato nonostante l'ordinanza di Speranza.

Italo è stata anche costretta a cancellare biglietti per 8mila passeggeri.

È quanto ha comunicato in mattinata Trenitalia con una mail ai passeggeri, confermando le misure applicate finora a bordo treno, compresa la misurazione della temperatura alla partenza "nelle stazioni dove fermano Frecciarossa e Frecciargento”. (Sky Tg24 )

Su altre fonti

Ma un'ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, ha costretto a fare marcia indietro: "Ti informiamo che su tutte le Frecce e gli Intercity resta confermato il distanziamento e il limite del 50% di posti da occupare a scacchiera. (Fanpage.it)

In particolare sono state depennate le corse che univano le due città con il conseguente azzeramento delle tappe intermedie delle 5:23 e delle 13:23. «Attivata la procedura per rimborsare i passeggeri». (Corriere della Calabria)

Comunicato stampa Italo - 02 agosto 2020 da Brevi ferroviarie del 02 agosto 2020. Covid-19, Italo cancella collegamenti per ripristino distanziamento sociale. Comunicato stampa Italo. Italo informa che - al fine di ottemperare a quanto previsto dall'ordinanza emessa improvvisamente ieri 1° agosto dal Ministro della Salute che reintroduce, con decorrenza immediata, l'obbligo di distanziamento nei treni ad alta velocità (vedi Brevi ferroviarie del 02/08/2020) - è stata costretta, suo malgrado, a cancellare 8 treni della mattina (9919/9921 Torino - Salerno 07:33; 9975 Milano - Napoli 09:15; 9927/9929 Torino - Salerno 9:33; 8111/8113 Torino - Reggio Calabria 05:23; 8143 Torino - Reggio Calabria 13:23; 8126 Ancona - Milano 13:40; 8131 Milano - Ancona 08:45; 8135 Milano - Ancona 11:40) e numerosi biglietti per i treni del pomeriggio, arrivando a coinvolgere circa 8.000 passeggeri che non hanno potuto fruire del biglietto già acquistato. (Ferrovie.it)

Primi effetti del nuovo decreto del ministero della Salute che ha ripristinato la distanza sociale di un metro sui treni a lunga e media percorrenza. Leggi anche: Il pasticcio delle regole: in Piemonte via la distanza sui treni, il ministero invece la ripristina Raphael Zanotti Raphael Zanotti (La Stampa)

Aerei completamente pieni e regioni come Lombardia, Liguria e Piemonte che rifiutano il distanziamento sugli autobus. «Fino a questo momento c’è stata confusione» ammettono. (Il Gazzettino)

I treni cancellati sono il Torino-Salerno delle 7:33 e delle 9:33, il Milano-Napoli delle 09:15, il Torino-Reggio Calabria delle 5:23 e delle 13:23, l'Ancona-Milano delle 13:40 e il Milano-Ancona delle 8:45 e delle 11:40. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr