Dal 25 ottobre arrivano i vaccini anticovid in farmacia

Dal 25 ottobre arrivano i vaccini anticovid in farmacia
LeggiNoci.it SALUTE

Montanaro afferma che “alle farmacie hub le dosi saranno consegnate alle singole farmacie che provvederanno a somministrarle sulla base delle prenotazioni che riceveranno dai cittadini che intenderanno rivolgersi a loro”.

L’Assessore Pier Luigi Lopalco annuncia che in concreto le vaccinazioni in farmacia partiranno “man mano che ciascuna farmacia si organizza, va a prendere i vaccini e li rende disponibili”

Queste hanno dato il loro consenso all’iniziativa avanzata dall’Assessorato alla Sanità pugliese. (LeggiNoci.it)

Su altre testate

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.209.911 dosi, di cui 2.845.289 come seconde e 87.711 come terze, corrispondenti all’86,6% di 7.172.750 finora disponibili in Piemonte Nessun Iframes. (Vco24)

Ad oggi, sono già oltre 5.600 le terze dosi somministrate, considerate sia le «dosi di richiamo» per gli over 80 sia le «dosi addizionali» degli ultra fragili Dopo gli ultra fragili e gli over 80 anche gli operatori sanitari potranno accedere alla «terza dose» del vaccino anticovid-19. (ladigetto.it)

Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 898 i 12-15enni, 2.792 i 16-29enni, 2.405 i trentenni, 2.277 i quarantenni, 1.719 i cinquantenni, 642 i sessantenni, 250 i settantenni, 561 gli estremamente vulnerabili e 6.684 gli over80. (LaGuida.it)

In partenza la campagna vaccinale contro l’influenza, i medici di famiglia aprono le prenotazioni

Richiamo possibile purché siano passati almeno sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale. Dalle 17 di oggi pomeriggio, le persone dai 60 anni in su possono prenotare la terza dose di richiamo del vaccino anti-Covid purché siano passati almeno sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale. (The Monopoli Times)

Il tentativo italiano di aggirare l'aspetto legale farà scuola, comunque vada a finire, specialmente in Inghilterra, dove i diritti civili sono protetti con particolare ferocia. Non è un problema solo per i datori di lavoro, anche gli stessi vegani sono turbati (Italia Oggi)

I Medici di Medicina generale hanno dato il via in questi giorni alla campagna vaccinale antinfluenzale. I nostri frigoriferi conservano già centinaia di dosi vaccinali contro l’influenza e in corso d’opera arriverà la restante parte sulla base del fabbisogno”. (CittaDellaSpezia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr