;

Tra i manifestanti all'aeroporto di Hong Kong: "Vogliamo farci ascoltare dal mondo"

la Repubblica la Repubblica (Esteri)

HONG KONG - Ogni volta che la porta degli arrivi si apre, scatta l'applauso. Il volume si alza se qualcuno scuote il pugno in segno di solidarietà o tira fuori lo smartphone per scattare un selfie. Sembrano non stancarsi mai di cantare i ragazzi in protesta di Hong Kong che da due giorni hanno…

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.