Mercati, troppi posti e pochi ambulanti: a Torino il 38% degli stalli non viene occupato

TorinoToday ECONOMIA

"Così potremo avere il piano chiaro per capire quali posti potranno essere soppressi e quale fabbisogno reale ci sia

È quanto risulta da un'indagine statistica che il Comune di Torino ha realizzato monitorando gli stalli dei 33 mercati torinesi nel periodo che va dal 1 aprile del 2022 al 23 maggio.

In sostanza vuol dire che ci sono giorni della settimana che dei 4.119 stalli presenti in città, ne vengono occupati solamente 1.160 circa. (TorinoToday)

Ne parlano anche altri media

L'assessorato al Commercio fa il tagliando ai mercati di Torino. Occupati il 61% degli stalli. (TorinOggi.it)

Nostalgie da piccolo mondo antico a parte, come al solito è il mercato a dettare la legge e le trasformazioni urbane. Negli ultimi anni è cambiata la geografia delle città e le sue attività commerciali che meno diversificate rispetto a dieci anni fa e rendono ogni città sempre più simile all’altra. (Corriere della Sera)

Sono 33 i mercati rionali torinesi oggi in attività, dai più grandi – Porta Palazzo o corso Racconigi – a quelli di dimensioni più raccolte, come via Don Grioli o via Nitti. Sempre nel 2023, è previsto uno stanziamento per lavori di manutenzione ordinaria quasi raddoppiato, per mezzo milione di euro (Città di Torino)

Sono 33 i mercati rionali torinesi oggi in attività, dai più grandi – Porta Palazzo o corso Racconigi – a quelli di dimensioni più raccolte, come via Don Grioli o via Nitti. E infatti sono stati da poco conclusi o sono ancora in corso lavori su impianti elettrici, servizi igienici, rete idraulica e coperture per i mercati di corso Sebastopoli, Porta Palazzo, piazza Borromini. (Città di Torino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr