Israele vara il Green Pass per vaccinati e guariti: ecco cos'è e come funziona

Israele vara il Green Pass per vaccinati e guariti: ecco cos'è e come funziona
Sky Tg24 ESTERI

Ansa. Il piano include anche regolamenti separati per i luoghi che riaprono a tutto il pubblico, compresi negozi, musei e biblioteche, e quelli che operano sotto i cosiddetti regolamenti Green Pass, ovvero aprendo le loro porte solo a persone che sono guarite dal Covid-19 o che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino.

(Nella foto: il primo ministro Benjamin Netanyahu). Covid, dal primo caso alla pandemia globale: le tappe

(Sky Tg24 )

Su altre fonti

Dall'inizio della pandemia, Israele (9,2 milioni di abitanti) ha registrato quasi 750.000 contagi e 5.526 morti Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha dichiarato che sarà possibile scaricare il "bollino verde" nei prossimi giorni, dopo il flop iniziale del servizio. (Rai News)

editato in: da. Il mondo guarda con speranza ad Israele, dove la campagna vaccinale è più avanti rispetto a qualunque altro paese e alcuni risultati iniziano ad evidenziarsi. Si tratta di circa un terzo del totale della popolazione israeliana, composta da 9,3 milioni di persone. (QuiFinanza)

All’inizio il governo aveva pensato di chiamare «passaporto verde» questo lasciapassare dell’immunizzazione. Gli altri – di fatto chi rifiuta di vaccinarsi e i minori di 16 anni che non sono previsti nella campagna e non hanno mai preso il Covid-19 – da oggi possono frequentare negozi, supermercati, musei, biblioteche. (Corriere della Sera)

A due mesi dall'inizio delle vaccinazioni Israele allenta i lockdown

Su Twitter, il ministro della Sanità Yuli Edelstein ha scritto che ora più di 3,2 milioni di israeliani possono ora godere della cultura e dei centri sportivi. (Adnkronos). Israele apre i musei, i teatri, le palestre e gli hotel a coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino contro il Covid-19 e che dovranno esibire un certificato ad hoc, o ''pass verde''. (Adnkronos)

Chi entra in questi luoghi senza avere il Green Pass viene multato per mille shekel, circa 252 euro. A breve il Green Pass potrebbe diventare essenziale anche per viaggiare all'estero: Israele di recente ha già firmato con Grecia e Cipro accordi per lo scambio di turisti immunizzati (Fanpage)

Da ieri, infatti, hanno riaperto negozi, biblioteche e musei anche se restano obbligatorie le misure legate a distanza sociale e uso delle mascherine. La scorsa settimana Macron in un'intervista al Financial Times aveva invitato i Paesi ricchi a dare il prima possibile il 3-5% delle loro dosi disponibili (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr