Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta
L'AntiDiplomatico INTERNO

Beninteso, qui non si sta certo ciarlando di “infiltrati”, come la ricostruzione di qualche sprovveduto vorrebbe sostenere.

Dove, nei periodi più caldi del conflitto sociale, si è sperimentata (e poi affinata) la strategia della tensione ai massimi livelli.

Rinunciare a priori a comprendere se quanto andato in scena l’altro pomeriggio rientra, anche solo per ipotesi, in uno schema ampiamente collaudato diventa quindi esercizio obbligato

E meriterebbe una discussione un po’ più seria del ridurre tutto - come al solito - a complottismo d’accatto. (L'AntiDiplomatico)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Nella lettera si legge: “La Cna di Ferrara esprime piena solidarietà alla Cgil e condanna con fermezza l’attacco alla sede del sindacato e le violenze nei confronti delle forze dell’ordine. Manifestare il proprio dissenso è un cardine della democrazia ma la violenza è inaccettabile e va sempre respinta. (Estense.com)

Lo riferisce Palazzo Chigi. Dopo l’assalto alla sede del sindacato sono stati effettuati alcuni arresti, compresi quelli dei leader del movimento Forza Nuova (Corriere della Sera)

Sempre critico nei confronti delle scelte del Governo durante la pandemia, Passaro aveva espresso anche la volontà di fondare un proprio partito politico. «Noi non siamo negazionisti, io a volte non porto la mascherina ma perché ho già avuto il Covid”, diceva, a riguardo del movimento IoApro (Corriere della Sera)

L'attacco alla Cgil pesa sul voto di domenica

"Evidentemente - ha rimarcato Orlando - quelli che hanno assaltato la sede della Cgil sono degli ufo o dei figuranti Ci saremmo aspettati questa risposta immediata e automatica da partiti che a tutto tondo stanno nella dialettica parlamentare e democratica. (Adnkronos)

La trasmissione andrà in onda questa sera alle ore 20:45, sui siti Sanremonews e Imperianews, sulle rispettive pagine Facebook, e sulla pagina ufficiale '2 ciapetti con Federico'. (SanremoNews.it)

Salvini se l’è cavata con una condanna «di tutte le forme di violenza». Tirati per i capelli da giornali e partiti avversari perché dicano la parole fatidiche: «Inaccettabile violenza fascista», né Salvini né Meloni hanno accettato di sottoporsi alla richiesta. (L'Eco di Bergamo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr