Dal 7 aprile si torna a scuola: le regole per la Lombardia e il mistero dei tamponi

Dal 7 aprile si torna a scuola: le regole per la Lombardia e il mistero dei tamponi
QuiComo INTERNO

Il mistero dei tamponi. Non è ancora chiaro se, come era stato comunicato 6 giorni fa, sarà possibile fare il tampone a tutti gli alunni

Chi torna in classe nelle zone rosse. Asili, elementari e la prima media torneranno in presenza.

Da mercoledì 7 aprile riapriranno le scuole in presenza anche nelle zone rosse con queste modalità che sono state inserite nell’ultimo decreto Draghi del 1 aprile che ha rimesso la scuola tra le priorità. (QuiComo)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Però vorrei attirare l’attenzione su un altro punto: i professori sono stati vaccinati e quindi sono più “al sicuro”, ma gli studenti? Le perplessità sono molte e ancora una volta gli studenti e le famiglie sono messe in secondo piano. (La Tecnica della Scuola)

Più avanti aggiunge che la disposizione, “non può essere derogata” dalle Regioni e dalle Province autonome. Campania, quando aprono le scuole? (L'Occhio)

nella regione torneranno in presenza 8900 bimbi del nido, 239.795 dell'infanzia, 451.012 delle elementari e 86.300 di prima media. Non è più possibile terminare la quarantena dopo 10 giorni, nemmeno di fronte a un tampone negativo (Leggo.it)

Scuola: la riapertura graduale di aprile

E non si ricominci con la nenia della scuola sicura perché nessun luogo di contatto lo è…. Negli unici giorni di disconnessione dopo mesi di scuola, avrei fatto a meno di scrivere e reagire ancora una volta dinanzi a decisioni inquietanti ma non posso esimermi. (Tecnica della Scuola)

Distinti Saluti. Andrea. SOSTIENI THEGAMETV.IT SOSTIENI L'INFORMAZIONE LIBERA E L'INTRATTENIMENTO GRATUITO SOSTIENI THEGAMETV. “Aprire le scuole è un errore” – Lettera Aperta. Buongiorno,. mi chiamo Andrea Pimpini, sono un ragazzo di Pescara. (TheGameTV)

La semplificazione delle procedure burocratiche non impoverisce la scuola ma libera il suo potenziale creativo. L’ipotesi di riapertura graduale sopra citata, secondo il piano Draghi riguarda dunque una fetta consistente dell’utenza scolastica. (Il Domani d'Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr